Lamezia Terme, nella chiesa di San Benedetto l’assemblea regionale del MASCI. Celeste Giovannini è il nuovo Segretario · Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia Terme, nella chiesa di San Benedetto l’assemblea regionale del MASCI. Celeste Giovannini è il nuovo Segretario

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Domenica 4 ottobre 2020, nella splendida cornice della chiesa di San Benedetto a Lamezia Terme, si è svolta l’assemblea regionale del MASCI.
Le 21 comunità del MASCI Calabria, hanno votato all’unanimità Celeste Giovannini, adulto scout della comunità Reggio Calabria 5, come nuovo Segretario Regionale del Movimento, per il prossimo triennio.
A lasciargli il testimone, Antonio Pallone che dopo 6 anni di servizio lascia un Masci vivo e determinato a svolgere un ruolo importante nella vita di ognuno, con lo stile dell’educazione permanente, che ci aiuta ad essere testimoni nel quotidiano di quella “gioia piena” che ci viene dall’Alto.
Delle 21 comunità, ben 4 svolgono la loro attività a Lamezia Terme.
Dopo la lettura e l’approvazione delle relazioni degli uscenti: Segretario Regionale, Assistente ecclesiastico e Revisori dei conti, a porgere un caloroso saluto, è stato il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, che ha sottolineato la presenza fattiva sul territorio Lametino, del MASCI.
Un Movimento che dona il suo lodevole contributo alla città, in ambito sociale, politico ed ambientale, l’ultimo in ordine di tempo, ma non di importanza, quello svolto nel periodo di lockdown attraverso l’Emporio della Solidarietà, che ha dato sollievo alle famiglie in difficoltà, effettuando una distribuzione di beni alimentari per circa 16000 kg, beneficiandone oltre 500 famiglie.
A chiudere l’assemblea, dopo la proclamazione dal nuovo Segretario Regionale, il saluto del Presidente Nazionale, venuto per l’occasione, Massimiliano Costa e del Segretario Nazionale Mimmo Cotroneo.
Entrambi hanno augurato a tutto il Movimento calabrese di essere dispensatori di un servizio fecondo e gioioso, attraverso una presenza attenta e generosa, tale da poter così contribuire a “lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato”, secondo il motto del nostro fondatore Baden Powell.
La Santa Messa officiata da don Domenico Cicione ha offerto altrettanti spunti di incoraggiamento al servizio al prossimo sulla strada tracciata da Papa Francesco.

Commenta