Lamezia Terme, celebrata la festa della Madonna di Portosalvo, la Vergine tra gli ulivi | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia Terme, celebrata la festa della Madonna di Portosalvo, la Vergine tra gli ulivi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Dopo il triduo di preparazione è stata celebrata ieri la festa della Madonna di Portosalvo.

Nel suo santuario tra gli ulivi, la Madonna viene festeggiata ogni anno la seconda domenica di settembre. La S. Messa all’aperto è stata presieduta da Padre Giovanni Cozzolino, Frate dell’Ordine dei Minimi che ha servito la comunità sambiasina per 18 anni. Ed è stato proprio lui nel 2000, nell’anno del Giubileo, a ridare splendore a quella che da chiesetta di campagna è diventato un bellissimo Santuario. Per essere precisi l’erezione a Santuario avvenne nel 1989 ad opera dell’allora vescovo mons. Vincenzo Rimedio. Nel 2000, invece, i lavori di ristrutturazione hanno dato luce e splendore ad una chiesa immersa nel verde, tra gli ulivi.

Nel ventennale si sarebbe voluto probabilmente fare di più ma le norme anticovid hanno impedito il normale svolgersi delle celebrazioni. In ogni caso nei tre giorni di preparazione alla festa tanti pellegrini sono andati a pregare dinanzi alla Madonna.

Ieri, appunto, una suggestiva celebrazione sul sagrato: hanno concelebrato Padre Giovanni Sposato e Padre Giovanni Tucci mentre i giovani hanno animato con i canti. Un bellissimo tramonto rosa ha offerto una scenografia emozionante, ricordandoci della bellezza del creato.

Era presente il sindaco Paolo Mascaro, insieme all’Assessore Luisa Vaccaro e al consigliere comunale Antonio Lorena. Vaccaro e Lorena si sono “spesi” per andare incontro alle necessità degli organizzatori. “Non ci sono soldi ma ci sono le passioni” ha detto infatti la Vaccaro “e sono le passioni a valorizzare le caratteristiche di ogni zona della città”. Dello stesso avviso il sindaco che ha evidenziato come “tutti siamo chiamati allo sviluppo di ogni quartiere cittadino, offrendo tempo e disponibilità, avvicinandosi all’amministrazione perchè è dal basso che si deve partire per raggiungere obiettivi importanti”. E infatti la serata è stata allietata da un estratto dello spettacolo “Alice nel paese delle meraviglie” ad opera della Compagnia Teatrale “A Regola d’Arte” che la sera prima si era esibita all’Abbazia Benedettina nell’ambito della rassegna “Ciak ripartiAmo da Lamezia”.

Padre Giovanni Sposato, Correttore della locale Comunità Minima, ha ringraziato Padre Cozzolino per aver accettato l’invito ed aver illuminato i fedeli con una bellissima omelia. Lo ha ringraziato per aver riqualificato il Santuario e offerto alle future generazioni di goderne come luogo di preghiera e spiritualità. 

Le celebrazioni del settembre mariano proseguiranno con il settenario e la festa della Madonna dell’Addolorata di domenica prossima.

C. M.

Commenta