Il campione Massimiliano Rosolino invia video messaggio ai ragazzi di Arvalia Nuoto Lamezia: "Non mollate mai" – VIDEO | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Il campione Massimiliano Rosolino invia video messaggio ai ragazzi di Arvalia Nuoto Lamezia: “Non mollate mai” – VIDEO

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Eccellenza del mondo sportivo, campione olimpico e mondiale, Massimiliano Rosolino, oltre a essere un grande atleta, è un grande comunicatore. Un uomo eclettico, frizzante e coinvolgente, che il 21 settembre scorso è approdato nella nostra città per inaugurare la nuova stagione agonistica della Arvalia Nuoto Lamezia. A distanza di sette mesi, quell’entusiasmo è un po’ venuto a mancare, a causa dell’emergenza epidemiologica che sta coinvolgendo non solo il nostro Paese, ma anche il mondo intero.

Ed è proprio in questo momento buio che il campione ha voluto incoraggiare i nuotatori della piscina comunale “Salvatore Giudice” di Lamezia Terme, travolgendoli ancora una volta con il suo grande brio:

“Ciao ragazzi di Arvalia Nuoto Lamezia! Mi avete fatto divertire, mi avete motivato. Sì, perché sono venuto io a motivare voi, ma fondamentalmente quando vedo i ragazzi che si impegnano, ne esco ancora di più fortificato. Soprattutto mi avete fatto ingrassare!”, ha ironizzato Massimiliano nel videomessaggio indirizzato alla realtà sportiva lametina, ricordando la sua trasferta calabrese.
“È un momento un po’ difficile, soprattutto per il mondo delle vasche – ha proseguito il campione – ma non mollate mai: questa è la prima regola. Cercate di tenervi in forma e apprezzate la terraferma. Quando entrerete in acqua, però, davvero dovrete scatenare l’inferno! Non vi dovete lamentare più, dovete trovare subito un obiettivo e perseguirlo! Ragazzi, alla prossima!“.

Un abbraccio virtuale che, senza ombra di dubbio, ha riscaldato i cuori dei piccoli e grandi campioni della Arvalia.

Commenta