Rilanciare sviluppo area Catanzaro-Lamezia Terme

catanzaro_palazzo_dei_nobili_comuneCATANZARO – Una grande iniziativa con tutti i sindaci dell’Area Metropolitana Catanzaro-Lamezia Terme per rilanciare un progetto di sviluppo che possa generare un miglioramento della qualità della vita e soprattutto economia ed occupazione.

E’ questa l’idea lanciata dai sindaci di Catanzaro, Sergio Abramo, e Lamezia Terme, Paolo Mascaro, che sono tornati ad incontrarsi a Palazzo De Nobili per discutere le principali questioni legate ai trasporti, alla gestione dei rifiuti, all’utilizzazione del fondi comunitari.

Abramo e Mascaro hanno ribadito la scelta strategica di rafforzare l’Area Centrale della Calabria che rischia, nonostante le sue straordinarie potenzialità, di restare schiacciata dai processi in atto nell’Area Metropolitana Cosenza-Rende e nella Città Metropolitana di Reggio Calabria.

E’ necessario – hanno affermato i primi cittadini di Catanzaro e Lamezia Terme – una grande condivisione di programmi tra tutti i Comuni che insistono nell’Area compresa tra le due principali Città. La sfida si gioca soprattutto sulla capacità di utilizzare al meglio le opportunità offerte dal POR Calabria 2014-2020 che assegnano a Catanzaro indicazioni nel settore della ricerca e dell’innovazione e a Lamezia Terme nel settore agro-alimentare.

Bisogna poi accorciare le distanze tra le due Città e allora ecco la necessità di rilanciare l’idea di una metropolitana veloce di superfice che, partendo dal Polo Direzionale di Germaneto, possa portare in pochi minuti fino ai nuclei urbani di Lamezia Terme e infine ai nodi infrastrutturali dell’aeroporto, dell’autostrada e della stazione Trenitalia.

I sindaci di Catanzaro e Lamezia Terme, per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, si faranno promotori di un’assemblea di tutti i sindaci della provincia per definire la costituzione degli ATO e dei sotto-ambiti, allo scopo di ottimizzare il servizio, utilizzare al meglio gli impianti e diffondere la raccolta differenziata.

Commenta