Europee, Gianni Speranza: "Ora ci sono le condizioni per cambiare davvero le cose in Calabria" | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Europee, Gianni Speranza: “Ora ci sono le condizioni per cambiare davvero le cose in Calabria”

gianni-speranzaLAMEZIA TERME (CZ) – “Il risultato nazionale ottenuto complessivamente dalla lista “l’altra Europa con Tsipras” è importante. Aver superato lo scoglio del 4 % e aver eletto una rappresentanza in Europa, pur in un contesto che aveva portato ad una polarizzazione della sfida Renzi-Grillo soprattutto nelle ultime settimane, non era scontato, ed è un dato significativo”. E’ quanto ha dichiarato il sindaco Gianni Speranza, in merito ai risultati elettorali.“Ancora di più, se paragonato a forze che hanno avuto e hanno tuttora ruoli di governo e visibilità di gran lunga superiore a quella a noi concessa. Nella nostra città a Lamezia, il 5% superiore alla media nazionale e regionale, così come in precedenti tornate elettorali, è un risultato positivo. A livello nazionale la battuta d’arresto ed anzi l’arretramento del M5S evidenzia l’occasione perduta e sprecata da Grillo di un cambiamento possibile subito dopo le ultime elezioni politiche.

Il centrodestra  – ha evidenziato – sia di governo che di opposizione perde in maniera significativa, mentre il risultato straordinario raggiunto dal PD di Renzi premia l’innovazione e l’accelerazione da lui impressa in questi mesi. In Calabria, anche se in maniera più attenuata si confermano le tendenze nazionali non basta la candidatura di Scopellliti del NCD per realizzare il sorpasso a FI e complessivamente il centrodestra va molto al di sotto delle precedenti elezioni politiche ed amministrative. Se il centrosinistra ha la voglia e il coraggio – ha concluso Speranza – ci sono ora le condizioni per cambiare davvero le cose in Calabria. Ma non bisogna perdere tempo e finirla con il partito unico trasversale regionale”.

 

Commenta