I Giovani Democratici lametini hanno incontrato Maria Saladino, calabrese candidata alle europee | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

I Giovani Democratici lametini hanno incontrato Maria Saladino, calabrese candidata alle europee

giovani_democratici_saladinoLAMEZIA TERME (CZ) – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – I Giovani Democratici di Lamezia Terme hanno tenuto un incontro, nella sede cittadina lametina del PD, con l’unica candidata donna calabrese alle elezioni europee del prossimo 25 Maggio.L’iniziativa con Maria Saladino è nata da un invito che la stessa candidata, nativa di Castrovillari, ci ha rivolto tramite l’indirizzo e-mail presente sul nostro sito internet. Quello che ci ha incuriosito e spinto ad incontrarla è stata la proposta di avviare una collaborazione col circolo giovanile tramite hangouts di Google+ che, per chi non è avvezzo a queste nuove tecnologie, ma non per questo non può entrarne a conoscenza, si tratta di un luogo virtuale dove poter comunicare e confrontarsi su vari argomenti. Secondo la Saladino attraverso questa piattaforma ci si può collegare ad un mondo totalmente diverso che sfugge molte volte alla politica di periferia.

Ha dialogato con noi a viso aperto, in un incontro caratterizzato più che dai temi – che di per se sono ampiamente espressi da direzioni di programma di Partito che già ci appartengono – quanto dai modi e dal dinamismo col quale vengono affrontati. Durante il dibattito, non poteva che emergere la problematica della incapacità di spesa dei fondi europei da parte della Regione Calabria. Infatti secondo la Saladino abbiamo davanti tante occasioni importanti che passano dalla nuova programmazione comunitaria fino all’utilizzo di risorse dirette tornate indietro per mancata capacità dimostrata da una macchina amministrativa regionale in tutt’altro affaccendata.

La candidata si è comunque dichiarata disponibile alla nostra proposta di un prossimo incontro con i dirigenti e gli amministratori locali del Partito, affinché possa esprimersi anche con loro su questioni di carattere politico-amministrativo, affrontando, tra gli altri, temi come università, ambiente e soprattutto disoccupazione giovanile.

Presente anche il segretario di Circolo del Pd di Sambiase, Andrea Sinopoli, il quale ha espresso compiacimento per l’iniziativa che ha dato voce ad un gruppo di giovani dirigenti della Città che spesso non hanno l’opportunità di potersi confrontare direttamente con candidati di livello Europeo. Ottimo quindi lo strumento proposto. Inoltre quella di Maria, anche se mediaticamente poco esposta, ma non per questo sconosciuta, è una candidatura che rappresenta il riconoscimento, di un impegno costante nel mondo della Politica che conta e della Diplomazia Italiana, maturato negli ultimi cinque anni, con l’esperienza a Bruxelles e con la frequentazione della S.I.O.I. che l’ha avviata alla carriera nella Politica Istituzionale.

Con l’incontro tenuto insieme all’Euro-candidata del Pd Maria Saladino abbiamo, dunque, potuto constatare come intenda essere opportunità, risorsa e valore per noi giovani e per l’intera regione rappresentando voglia di riscatto, prospettiva e qualità per poter giocare nel prossimo futuro la partita importante per lo sviluppo”.

Commenta