Tour Basta Euro: il 5 maggio Matteo Salvini a Lamezia | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Tour Basta Euro: il 5 maggio Matteo Salvini a Lamezia

imageLAMEZIA TERME (CZ) – Confermato il TUOR BASTA EURO lunedi 5 Maggio ore 18:30 a Lamezia Terme, presso il Teatro Umberto Corso Numistrano, alla presenza di Matteo Salvini, del Prof. Claudio Borghi, del candidato indipendente Marco Cristiano, del Consigliere Comunale Massimo Cristiano, del segretario regionale Domenico Furgiuele, del Senatore Raffaele Volpi, del Senatore Attaguille e di tutti i quadri dirigenti del Movimento Territorio e Lavoro.“Il Movimento Territorio e Lavoro – si legge nella nota – ha aderito alla piatta forma programmatica del fronte dei popoli europei capitanati da Marine Le Pen del Fronte Nazionale Francese, partito capofila per la battaglia di liberazione dall’ euro schiavismo, che vede in Italia, Matteo Salvini segretario Lega Nord-Basta Euro federato con il Movimento Nazionale Patrie, il Movimento Sociale Sardo, gli indipendentisti siciliani e il Movimento Territorio e Lavoro.

Politica significa saper riconosce le priorità, e noi abbiamo individuato come priorità l’uscita dall’ euro, condizione indispensabile per iniziare a mettere in moto l’economia del paese, creando posti di lavoro, mettendo un freno alla spirale della disoccupazione e alla chiusura delle nostre aziende.

Ecco perché le prossime competizioni europee saranno come un referendum pro o contro l’euro, ci siamo schiarati apertamente a favore dei partiti euroscettici, comprendendo che il problema numero uno, oltre alla cattiva politica nostrana, si chiama euro, una moneta straniera che non permette agli stati membri nè di stampare moneta e nè di svalutare, ecco perché un voto dato a noi è un voto dato a Marine Le Pen come presidente della commissione Europea, per uscire dall’ Euro, diversamente ci ritroveremo come presidente della commissione europea i fautori dell’ austerità quali il tedesco Schulz candidato PSE-PD o Juncker candidato tedesco del PPE.

Nord e Sud uniti per la sovranità monetaria – prosegue la nota – il nostro programma prevede la fuoriuscita dall’euro senza se e senza ma, contro il Fiscal compact trattato “criminale” votato da tutti i partiti tranne la Lega, che va abolito, altrimenti costringerà dal 2015, l’Italia a versare 50.000.000.000 di euro l’ anno a questa Europa dei banchieri, significa la fine del nostro paese; siamo contro il M.E.S., il patto di stabilità, contro l’E.f.s.f., contro l’immigrazione clandestina, da segnalare che il reato di clandestinità è stato abolito in questi mesi da tutti i partiti che oggi siedono in parlamento, ad eccezione di pochi, un qualcosa di molto grave.

L’accordo federativo tra MTL e la Lega Nord-Basta euro, non si esaurirà all’indomani delle elezioni europee, ma è la base di partenza per un progetto di respiro nazionale in cui il Movimento Territorio e Lavoro avrà un ruolo di primo piano, invitiamo la cittadinanza a partecipare lunedi 5 maggio presso il Teatro Umberto di Lamezia Terme per avere le risposte ai 31 quesiti che giornalmente alcuni cittadini si pongono , quando si tratta il tema uscita dall’ euro; a fine serata ci sarà un collegamento da Lamezia Terme nella trasmissione Piazza Pulita”.

 

Commenta