Sacal, Francesco Grandinetti: "Caro Abramo non sostituire Colosimo" | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Sacal, Francesco Grandinetti: “Caro Abramo non sostituire Colosimo”

francesco_grandinettiLAMEZIA TERME (CZ) – “Caro Abramo come socio privato della Sacal e come politico lametino ti invito, se ci avessi minimamente riflettuto, di non sostituire Colosimo.Le ragioni della politica a volte possono superare le ragioni oggettive di una azienda. In questi giorni leggo sul giornale le problematiche politiche che spingono il sindaco Abramo a modificare gli assetti delle partecipate della città di Catanzaro. Conosco bene l’amico Sergio Abramo e conosco le sue origini imprenditoriali e pertanto posso appellarmi a lui usando lo stesso linguaggio essendo anch’io proveniente da lí. Ritengo che per quanto riguarda la Sacal e l’eventuale sostituzione dell’ottimo Massimo Colosimo si tratti solo di fughe in avanti giornalistiche e non dei reali propositi del Sindaco di Catanzaro.

Infatti la gestione Colosimo della Sacal non ha solo riattivato un rapporto costruttivo tra tutte le componenti societarie pubbliche e private della società, ma é riuscita in un solo anno ad invertire l’andamento economico della società. Ad una diminuzione di ricavi della società, per svariati motivi che non sto qui ad elencare, corrisponde un margine di utile superiore a quello dell’anno precedente che vuol dire una politica dei costi degna di un ottimo imprenditore. Quest’anno da una perdita multimilionaria dell’anno precedente ci troviamo ad avere un utile prima delle tasse. Insomma il presidente Colosimo insieme al suo management e, se mi permettete a tutti gli ottimi membri del cda, ha dato un nuovo impulso alla società. Ecco perché mi permetto di suggerire ed invitare Sergio a valutare attentamente, qualora ci abbia minimamente pensato, la sostituzione del suo rappresentante in seno al cda della Sacal. L’aeroporto di Lamezia Terme é l’aeroporto della Calabria ed ha bisogno di continuità, specialmente se grazie alla intuizione del Sindaco di Catanzaro nel designare Colosimo si è finalmente dotato la Sacal di un ottimo Presidente. Vorrei anche sottolineare che questo mio articolo non é frutto dei soliti giochi di maniera a difesa di qualcuno, in questo caso Colosimo, che forse neanche gradirà questo mio intervento, ma é frutto della consapevolezza che per la prima volta c’è una squadra coesa e preparata che sta riuscendo a raddrizzare il cammino tortuoso che il nostro aeroporto stava prendendo, e che pertanto va difesa con serietà. Sono certo che Abramo, che mi conosce bene, saprà capire lo spirito “libero” del mio intervento e scuserà il mio inserimento in un dibattito politico difficile, che non mi appartiene, e per il quale gli auguro una immediata soluzione come egli riesce sempre a fare”.

Commenta