Continua il ciclo di conferenze e incontri con autori calabresi organizzati e promossi da Tiriolo Antica · Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Continua il ciclo di conferenze e incontri con autori calabresi organizzati e promossi da Tiriolo Antica

Continua il ciclo di conferenze e incontri con autori calabresi organizzati e promossi da Tiriolo Antica.
“Le mani in tasca” è il titolo del nuovo romanzo di Daniela Grandinetti, edito da Augh! Edizioni, che verrà presentato domani 21 agosto a Tiriolo, presso la Piazzetta Principi Cigala alle ore 18:00.
L’autrice ritornata in Calabria dopo aver vissuto per molti anni in Toscana è al suo terzo romanzo, una storia scritta a quarant’anni dalla strage di Bologna, la città scelta da Oriana, la protagonista, che “per sfuggire dall’oppressione della gabbia provinciale, decide di frequentare l’Università di Bologna: è il periodo delle occupazioni studentesche, dei sogni e delle utopie di una generazione che negli anni Settanta fa sentire con prepotenza la propria voce. Una voce che si dirama in più direzioni, assumendo toni anche estremi e drammatici”.
Dialogherà con l’autrice il giornalista Salvatore D’Elia, le letture sceniche saranno curate da Giovanna Gallo e Tina Mancuso, mentre l’accompagnamento musicale alla chitarra verrà eseguito dal prof. Giuseppe Mazza.

Prima dell’evento di presentazione ci sarà la possibilità di effettuare la visita guidata al Museo Archeologico Regionale, al Museo del Costume Tradizionale Calabrese e al Parco Archeologico di Gianmartino.

Commenta