Vacantiandu, nel week end in scena "E se fuori nevica" della compagnia "Il volo delle Comete" di Caltanissetta | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Vacantiandu, nel week end in scena “E se fuori nevica” della compagnia “Il volo delle Comete” di Caltanissetta

vacantiandu14LAMEZIA TERME (CZ) – Sabato 29 marzo alle 20.15 e domenica 30 marzo in replica alle 18.15 al Teatro Politeama sesto appuntamento con la rassegna in vernacolo “Vacantiandu 2014” organizzata dall’associazione teatrale “I Vacantusi” sotto la direzione artistica di Nicola Morelli e Walter Vasta, in collaborazione con il Comune di Lamezia Terme. Per l’occasione verrà proposta la commedia comica in due atti “…E se fuori nevica”, regia Alfano e Sesti che sarà rappresentata dalla compagnia teatrale “Il volo delle Comete” di Amantea.Un intreccio umoristico e tenerezza sottende la trama di questa commedia che è stata definita tale nonostante la risoluzione finale sia tutt’altro che comica. La pièce narra di quel che resta di una famiglia, tre fratelli in evidente crisi. La recente morte della madre, ultimo punto di riferimento affettivo, li pone di fronte all’inconcludenza degli scopi ai quali hanno votato la loro vita.

Enzo ha speso il suo tempo a strimpellare sulle navi da crociera come banale intrattenitore e si spaccia per “artista” ispirato, sognando Sanremo ma in realtà cercando il successo tramite la facile via delle vincite al gioco. Stefano crede che l’amore di una donna possa risolvere i suoi problemi con la creazione di una nuova famiglia ma si trova di fronte ad una futura suocera che è in realtà l’entreneuse della promessa sposa. Ciccio è devastato da una curiosa malattia mentale nella quale si è probabilmente rifugiato e che gli fa vivere situazioni metateatrali ma dalla quel di affacciano momenti di profonda lucidità e saggezza. Non pochi saranno i guai anche per il povero Notaio che verrà coinvolto suo malgrado dalla follia che affligge Cico (ma a quel punto si direbbe tutti i fratelli).

Il tutto si risolverà con una tragica rivelazione della verità, nel modo peggiore momenti di scoppiettante ilarità e commovente tenerezza.

Conflitto tra amore fraterno e biechi interessi, labilità del confine che separa la follia dalla saggezza e tanta amare… risate.

Commenta