Autorità Idrica Calabria, settimana prossima assemblea. Il presidente Manna: “Sarà fondamentale per scrivere il futuro del servizio idrico regionale” · Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Autorità Idrica Calabria, settimana prossima assemblea. Il presidente Manna: “Sarà fondamentale per scrivere il futuro del servizio idrico regionale”

Procedono spediti i lavori dell’ufficio di presidenza Aic in vista della prossima assemblea che si terrà a breve per aderire alle condizionalità abilitanti richieste dalla stessa Comunità Europea.

Ieri alla cittadella regionale il presidente Marcello Manna ha incontrato l’assessore all’ambiente Sergio De Caprio per discutere dei temi che saranno affrontati dai sindaci la prossima settimana.

“Sarà un’assemblea fondamentale per scrivere il futuro del servizio idrico regionale. I primi cittadini sono infatti chiamati a discutere della costituzione del gestore unico d’ambito, condizione primaria, insieme alla definizione del piano d’ambito, per l’accesso sia ai finanziamenti a disposizione del governo nazionale che alle linee di finanziamento europee”, ha affermato il presidente dell’Autorità Idrica Calabria.

Il termine ultimo per l’approvazione delle condizioni abilitanti è infatti il prossimo 31 dicembre: “entro questa data va fatta la scelta definitiva per scongiurare il rischio concreto che la Calabria possa essere esclusa dalla pianificazione degli investimenti infrastrutturali comunitari”, ha proseguito Manna.

“Il lavoro intenso e sinergico svolto da parte dei sindaci ci restituisce l’immagine di ripresa di un settore che ha visto la Calabria per anni immobile in un ambito così fondamentale che deve essere efficiente ed efficace, al pari di tutte le altre regioni d’Italia, parte attiva del processo di trasformazione della nostra regione da cenerentola d’Europa a terra di sviluppo e progresso come merita che sia”, ha concluso il presidente Aic.

Commenta