Lamezia Terme, due alunni del Liceo Campanella all’incontro digitale internazionale su Migrazione e mobilità transnazionale organizzato dal Goethe Institut · Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia Terme, due alunni del Liceo Campanella all’incontro digitale internazionale su Migrazione e mobilità transnazionale organizzato dal Goethe Institut

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – ll Dipartimento di Lingua Tedesca del Liceo Campanella di Lamezia Terme ha conseguito in questi anni risultati egregi in ambito nazionale ed internazionale.

È riuscito a garantire la partecipazione a concorsi, stage, gemellaggi, incontri, corsi di formazione, certificazione linguistica, che hanno arricchito l’offerta formativa del Liceo Linguistico.

Il lavoro tenace di alunni e docenti è valsa la stima del Goethe Institut e dell’Ambasciata Tedesca che in più occasioni hanno definito il Liceo scuola di eccellenza per lo studio della lingua tedesca, con i seguenti riconoscimenti:

– A.S.  2015/16 PRIMO POSTO al concorso nazionale Das sprechende Buch – Il libroparlante tenutosi in occasione del Salone del Libro di Torino

– A.S. 2017/ 18 PRIMO POSTO al concorso nazionale Deutsch in Szene- Tedesco in scena, tenutosi a Torino

– A. S. 2019/20 PRIMO e TERZO POSTO concorso nazionale W wie Wissen – Goethe Institut Milano

Proprio dal Goethe Institut di Kiew è arrivata una ulteriore attestazione di stima con la richiesta di far partecipare due alunni (livello linguistico B1) ad un incontro digitale internazionale su Migrazione e mobilità transnazionale.

Pertanto gli alunni BARTUCA PAOLA della 5° A linguistico e ROCCA MARICA della 5° B linguistico parteciperanno a questo prestigioso incontro.

In questa occasione  il Liceo Campanella ha rappresentato, assieme al Liceo Pascal di Giaveno (Torino), l’Italia, dunque riteniamo questo sia un risultato di promozione delle eccellenze del nostro territorio. 

Ai lavori da remoto hanno partecipato anche Uzbekistan (cinque allievi), Svezia (cinque allievi) ed Ucraina (cinque allievi).

L’evento si è svolto  dal 12 al 16 Ottobre 2020 e a coordinare i lavori sono stati due docenti della Bildungsstaette Bredbeck.  I ragazzi hanno relazionato su progetti di sostenibilità ambientale regionale come il progetto E-mopoli (Electro Mobility as driver to support Policy instruments for sustainable mobility) e presentato l’opportunità di ricorrere a fonti alternative di riscaldamento come il nocciolino di sansa di oliva disoleata. L’incontro ha permesso un confronto sulle diverse iniziative di ecosostenibilità a livello europeo nonché una riflessione su quanto il cambiamento climatico incida sulla mobilità transnazionale.

Commenta