Coronavirus, tre focolai nel cosentino: indagini dei tecnici Usca · Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Coronavirus, tre focolai nel cosentino: indagini dei tecnici Usca

COSENZA – Le squadre di Unità speciale di continuità assistenziale (Usca) di Cosenza, coordinate dal dottor. Sisto Milito, oggi si stanno occupando di tre diversi focolai da circoscrivere, uno dei quali legato alla positività di un avvocato di Cosenza.

Il primo è riferito a un dirigente della Coopservice risultato positivo al Covid 19 e ricoverato in ospedale all’Annunziata, nel reparto di Malattie infettive. I tamponi già effettuati sono 50 e nella giornata di oggi ne saranno praticati altri 200.

Il secondo focolaio si riferisce ad una farmacista di Scalea positiva al coronavirus. La farmacia, secondo quanto si apprende, è stata sanificata nella notte e il servizio non è mai stato sospeso. La squadra dell’Usca, giunta questa mattina nel comune tirrenico, è già al lavoro per ricostruire la catena dei contatti e procedere con i tamponi.

La terza squadra di sanitari dell’Usca sta operando su Rende, dove si stanno occupando di ricostruire i contatti che un noto professionista del Foro di Cosenza, anch’egli risultato positivo al Covid-19, ha avuto nelle scorse ore con colleghi e dipendenti della Procura. Il legale, al momento, è asintomatico ed è in isolamento domiciliare. (ANSA).

Commenta