Il “Giro d’Italia”, ieri in Calabria, ha ricordato gli otto ciclisti lametini. Si lavora per il decennale della tragedia · Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Il “Giro d’Italia”, ieri in Calabria, ha ricordato gli otto ciclisti lametini. Si lavora per il decennale della tragedia

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – L’Amministrazione Comunale di Lamezia Terme ed i consueti organizzatori della “Pedalata per la Sicurezza”, Raffaele Lamezia Next Atlas, Ciclo Club Lamezia e ASD Lamezia Bikers, con la collaborazione di Ciclismo Sicuro, esprimono il loro orgoglioso ringraziamento per il ricordo giunto ieri, durante la tappa calabrese del “Giro d’Italia”, agli 8 ciclisti lametini tragicamente scomparsi il 5 dicembre 2010 proprio in sella alle loro biciclette.

La tappa partita ieri dal comune di Mileto per giungere a Camigliatello, ha attraversato la regione, passando anche da San Pietro Apostolo dove ad attendere vi era proprio il gruppo lametino degli Bikers, per ricordare i cari amici.

E durante la telecronaca giornalistica rai che segue puntualmente l’evento, vi è stato un importante passaggio proprio sulla tragedia lametina ma soprattutto, sulla tematica della sicurezza stradale che ogni anno, viene promossa in concomitanza dell’anniversario dell’accaduto.

I cronisti infatti, hanno ricordato come anche quest’anno, nel decennale della strage, vi sarà un importante evento connesso ad una serie di momenti dedicati proprio alla sensibilizzazione della tutela dei ciclisti sulle strade, plaudendo alla vivacità in tale direzione della città di Lamezia Terme.

In sintonia, amministrazione ed organizzatori, colgono l’occasione per comunicare che sono già partiti i lavori per l’organizzazione del decennale nel ricordo dei cari amici.

In particolare – fanno sapere – vi è stata una commissione consiliare sport, presso il palazzo di città, dedicata proprio alla condivisione di idee e suggerimenti al solo fine di far crescere un evento che non si pone per la sua spettacolarità ma per la sua valenza sociale, educativa ed umana.

Il cartellone sarà ricco di piccole ma incisive manifestazioni che coinvolgeranno tutta la collettività, partendo dalle scuole, luogo per eccellenza di formazione, sul delicato tema della sicurezza stradale.

Una progettualità che partirà a brevissimo e che avrà come punto di arrivo la manifestazione del 5 dicembre per la quale sono in corso i lavori, unitamente con la polizia locale, per tracciare itinerari e modalità in prospettiva quest’anno, anche del rispetto delle norme anti contagio Covid 19.

In attesa dunque di svelare tutti i dettagli – concludono – auguriamo a tutti i ciclisti un buon Giro d’Italia 2020, rivolgendo i complimenti al giovane campione del mondo a Cronometro, Filippo Ganna, che ieri ha vinto la spettacolare quinta tappa, tra pioggia e freddo a Camigliatello Silano.

Commenta