La sezione Acmo di Lamezia intitolata a Mimma Colosimo compie dieci anni di vita | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

La sezione Acmo di Lamezia intitolata a Mimma Colosimo compie dieci anni di vita

LAMEZIA TERME (CATANZARO) –  La sezione lametina dell’Acmo (Associazione calabrese malati oncologici) intitolata a Mimma Colosimo compie dieci anni di vita. In occasione di questo importante anniversario, i componenti dell’associazione hanno inteso pubblicare il libro-testimonianza “Voluta dal cielo – Dieci anni insieme”. Un volume in cui volontari, medici e persone che hanno conosciuto l’associazione, hanno condiviso le proprie esperienze vissute, le emozioni provate e il lavoro svolto.

L’uscita del volume “Voluta dal cielo – Dieci anni insieme” è in programma per il 17 settembre 2020, data della nascita della sede lametinae, purtroppo, giorno in cui è scomparsa la compianta Mimma Colosimo, malata oncologica che non è riuscita a vincere la sua lotta contro il cancro ma che rimane sempre una figura esemplare di moglie e di madre.

Una donna coraggiosa che, anche nella sofferenza non ha mai dimenticato di sorridere alla vita e di dare conforto agli altri. Il libro “Voluta dal cielo– Dieci anni insieme” sarà presentato domani, 17 settembre 2020 alle 17, nei locali della casa editrice Grafichéditore in via Del Progresso, 200 a Lamezia Terme.

Saranno presenti i membri dell’associazione, i familiari dei pazienti oncologici che negli anni si sono rivolti al sodalizio, i sanitari che quotidianamente assistono malati che lottano contro un male non più invincibile ma che genera ancora tanto dolore e tanta tribolazione.

L’Acmo Lamezia, in questo suo primo giro di boa vuol lanciare un messaggio a tutta la comunità lametina: “L’associazione dei malati oncologici c’è, è presente sul territorio e continua a garantire sostegno a chi si ritrova improvvisamente a combattere contro il cancro, un’esperienza di vita forte e che lascia segni indelebili ma da cui c’è sempre più speranza di poter uscire vittoriosi”. 

Commenta