Dibattito per dire "Stop Omofobia" con proposta di istituire registro unioni civili a Lamezia | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Dibattito per dire “Stop Omofobia” con proposta di istituire registro unioni civili a Lamezia

stopomofobia1 LAMEZIA TERME (CZ) – Istituire un registro delle unioni civili nel comune di Lamezia Terme “così come è accaduto in tanti altri comuni di Italia”. È stata questa la proposta avanzata dai componenti dello “Spazio Sociale Terra e Libertà”.

È proprio nella loro sede che nel tardo pomeriggio di ieri si è tenuto un dibattito sulla tematica dell’omofobia. Un argomento trattato in molti diversi modi e soprattutto divertenti. Proprio il divertimento, nonostante la delicatezza del tema, è stato il protagonista della serata. Tra proiezioni di video, letture scientifiche e di appunti personali e una splendida performance teatrale a cura di” Capusutta Autogestito”, il pubblico non si è di certo annoiato.

Il video, oltre a contenere frasi atte a rimarcare concetti contro la piaga dell’omofobia e delle etichette, è stato caratterizzato da estratti di film che hanno trattato il tema in questione (Milk, Prayers Boy, L’altra metà dell’amore). Uno dei testi letti da alcuni dei ragazzi ha dato delle informazioni di carattere scientifico in merito al percorso che ha compiuto l’omosessualità in campo medico (inizialmente era ritenuta come una forma di sociopatia e – o perversione sessuale oggi non è più così); gli altri due testi sono stati più personali, uno ha trattato l’amore universale caratterizzato dalla purezza, l’altro ha trattato le argomentazioni portate avanti dagli omofobi (l’omosessualità è contro natura, come lo spieghi ad un bambino, etc) in maniera ironica.

stopomofobia2“L’omofobia in realtà non è una fobia ma puro odio perché chi è affetto da determinate fobie non reagisce come un omofobo nel vedere un gay”. A dirlo è stato uno dei ragazzi che ha preso parte al dibattito ed ha anche detto che “uomo e donna stanno insieme per convenzione sociale, l’amore prescinde da ciò”. La performance di Capusutta ha messo in scena un mondo al contrario, “capusutta” appunto, in cui a vigere è l’”eterofobia”, il presidente del consiglio è Vladimir Luxuria e quello della repubblica è Giancarlo Magalli.

L’ironia messa in atto dalla prestazione dai giovani attori si è rivolta anche alle manifestazioni attuate dalle sentinelle in piedi e, in generale, al modo in cui questo tema viene affrontato dalle famiglie e dalla società in generale. Prima di lasciare la parola a chi dal pubblico volesse intervenire, i ragazzi hanno urlato la celebre frase cantata da De Andrè: “l’amore ha l’amore come solo argomento”. Dopodiché con i volti coperti da lenzuoli bianchi, si sono scambiati baci richiamando la celebre opera di Magritte “Gli amanti” per sottolineare l’importanza dei concetti di naturalezza e sentimento puro.

Denise Di Matteo

Commenta