Festa della lettura, premiate le scuole vincitrici. Caligiuri: "indice cultura in crescita in Calabria" | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Festa della lettura, premiate le scuole vincitrici. Caligiuri: “indice cultura in crescita in Calabria”

martello_caligiuriLAMEZIA TERME (CZ) – Il Liceo “Campanella” di Lamezia Terme, il Liceo scientifico “Luigi Siciliani” di Catanzaro, l’Istituto Comprensivo di Serrastretta, l’Istituto Comprensivo di Cariati Marina, l’Istituto Comprensivo “Vittorio Alfieri” di Crotone, l’Istituto Comprensivo “Maria Pontieri” di Nocera Terinese. Queste le scuole vincitrici del concorso “La Calabria: i volti della speranza” premiate questa mattina a Lamezia nell’ambito della V Festa della Lettura, organizzata dall’associazione “Sinergie culturali” di Don Natale Colafati e finanziata dall’assessorato regionale alla cultura.Raccontare i volti di speranza della Calabria, le storie e le testimonianze di quanti si fanno interpreti di una storia positiva di questa terra, oltre gli stereotipi e le rappresentazioni mediatiche: questo il filo conduttore dei lavori presentati dalle scuole di tutta la regione che hanno partecipato al concorso, coinvolgendo un vero e proprio esercito della speranza fatto di studenti e insegnanti che si sono messi alla ricerca di quella “bellezza” che salverà il mondo e salverà anche la nostra regione.

“Non basta insegnare delle materie, educare significa generare vita e speranza per i giovani” è il monito agli insegnanti del presidente dell’associazione “Sinergie culturali” Don Natale Colafati che, raccontando la storia della manifestazione giunta alla quinta edizione, ha constatato come “in questa regione solo il male desta attenzione: se oggi avessimo parlato di omicidi o di scandali, avremmo avuto fotografi e telecamere, ma il bene non è così, il bene si fa in silenzio, richiede la pazienza della semina e il suo tempo per raccogliere i frutti”. E di frutti, il concorso in cinque anni ne ha raccolti e l’auspicio di Don Natale è quello che “continui a essere un laboratorio di speranza per la nostra terra”.

Le interviste a calabresi che si sono distinti sul piano nazionale e internazionale nei diversi campi del sapere. Una “nave” della speranza costruita dai ragazzi. Un viaggio nella Calabria dell’accoglienza e del volontariato. Questi alcuni dei progetti presentati questa mattina dai ragazzi delle scuole vincitrici, realizzati grazie a lavori di ricerca storica e a micro-inchieste per scoprire, oltre la banalità del quotidiano e le false rappresentazioni, il “positivo” di una terra che ha tanta speranza da liberare e tanta voglia di futuro.

“La cultura e l’agricoltura sono gli unici due indici in crescita nel rapporto economico di Bankitalia sulla Calabria che sarà presentato tra pochi giorni, due realtà che stanno attivando processi di sviluppo”, ha affermato l’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri lodando l’iniziativa promossa da Don Natale Colafati ed evidenziando come “la cultura e l’amore per la lettura sono un binomio fondamentale per la crescita personale e per lo sviluppo del nostro territorio”. A salutare gli studenti, anche il Sindaco Gianni Speranza per il quale “la speranza insieme alla resistenza e al bene fatto in silenzio, senza cercare visibilità, sono elementi determinanti per il riscatto della nostra terra”.

S.d.E.

 

Commenta