Intitolazione dell'aula magna del parco Impastato a Dodò e Cocò vittime delle mafie, alla presenza di tante mamme "speciali" | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Intitolazione dell’aula magna del parco Impastato a Dodò e Cocò vittime delle mafie, alla presenza di tante mamme “speciali”

locandina_8_maggioLAMEZIA TERME (CZ) – In occasione della festa della mamma, nell’ambito del progetto sulla legalità “Le strade del sogno”, giovedì 8 maggio alle 10, nel parco Peppino Impastato, si terrà la cerimonia di intitolazione dell’aula Magna a Dodò Gabriele e Cocò Campolongo, vittime innocenti di delitti mafiosi, decisa dall’Amministrazione Comunale.All’evento parteciperanno tante mamme “speciali”: Teresa, madre di Adele Bruno, Matilde, madre di Roberta Lanzino, Rosa, madre di Fabiana Luzzi, Donatella, madre di Gianluca Congiusta, Liliana, madre di Massimiliano Carbone, Francesca, madre di Dodò Gabriele. Saranno presenti inoltre don Giuseppe Fiorillo di Libera, il sindaco di Cassano Giovanni Papasso e il sindaco di Lamezia Gianni Speranza.

Il piccolo Domenico Gabriele detto Dodò è stato ucciso a Crotone il 20 settembre 2009 mentre giocava in un campo di calcio, vittima innocente di un regolamento di conti tra ‘ndrine. Il piccolo Nicola Campolongo detto Cocò è stato ucciso il 20 gennaio 2014 a Cassano Ionio a soli tre anni d’età, solo perché figlio di una famiglia in cui storie di droga e rapporti di mafia erano cosa quotidiana.

Commenta