Più parcheggi nell'ex Piazza D'Armi: per la variante impegnati oltre 52 mila euro | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Più parcheggi nell’ex Piazza D’Armi: per la variante impegnati oltre 52 mila euro

progetto_piazza_mazzini2LAMEZIA TERME (CZ) – Per realizzare più parcheggi nell’ex Piazza D’Armi, introducendo una variante nell’ampio progetto di riqualificazione delle Piazze Mazzini e Santa Maria, l’amministrazione impegnerà la somma di 52.544,96 euro, quale importo in aumento netto per variante: verranno utilizzate risorse contenute entro il 5% dell’importo contrattuale e le stesse risorse verranno ricavate da quelle destinate per imprevisti o ad essi riconducibili.E’ quanto si apprende dalla determina del 4 marzo con la quale l’amministrazione comunale ha confermato la scelta di variare il progetto iniziale sulle Piazze Mazzini e Santa Maria per realizzare più parcheggi, come richiesto da comitati di cittadini e da commercianti della zona.

Nella determina si ricorda che con la delibera del 12 febbraio scorso, “l’Amministrazione Comunale ha approvato in merito una variante al progetto iniziale che prevede, tra l’altro, il trasferimento del terminal bus delle linee urbane gestite dalla Lamezia Multiservizi da piazza Porcelli e piazza Mazzini, piazze poste a una distanza reciproca di poche decine di metri. Nella seconda delle due piazze è già prevista la realizzazione di una ampia area terminal bus dedicata alle linee extra-urbane a lunga percorrenza, area ritenuta adeguata ad accogliere anche le linee urbane. Tale soluzione permette di incorporare all’ordinaria viabilità cittadina i notevoli spazi di piazza Porcelli e consentire di individuarvi un cospicuo numero di nuovi stalli di sosta per parcheggi”.

Per quanto riguarda la spesa per la costruzione dei parcheggi, nell’atto si precisa che “la variante finalizzata al miglioramento dell’opera e della sua funzionalità e l’importo in aumento conseguente alle modifiche disposte non supera il 5% dell’importo originario del contratto, trovando copertura nella somma stanziata per l’esecuzione dell’opera”

I lavori dunque per soddisfare le esigenze di commercianti e cittadini della zona saranno coperti utilizzando risorse contenute entro il 5% dell’importo contrattuale originario e le stesse risorse verranno tratte da quelle destinate per imprevisti, o ad essi riconducibili, nel quadro economico dell’opera redatto in occasione del reimpegno della spesa.

Che forma assumerà Piazza Mazzini con la variante? Già con la delibera del 12 febbraio scorso si evidenziava che la soluzione adottata dagli uffici tecnici di Via Perugini ruota intorno al trasferimento del terminal bus linee urbane da piazza Porcelli a piazza Mazzini, poste a una distanza di poche decine di metri, che “permetterebbe l’incorporazione dei notevoli spazi di piazza Porcelli all’ordinaria viabilità cittadina, consentendo di individuarvi un cospicuo numero di nuovi stalli di sosta per parcheggi”.

La nuova piazza d’armi – riaperta parzialmente nell’ottobre 2013 – dovrebbe vedere la luce secondo le previsioni allora espresse dall’esecutivo cittadino entro i primi 6 mesi di quest’anno.

Salvatore D’Elia

Commenta