Edilizia scolastica, il sindaco raccoglie l'invito del presidente del Consiglio, Renzi e indica la Maggiore Perri come scuola su cui intervenire | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online. Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Edilizia scolastica, il sindaco raccoglie l’invito del presidente del Consiglio, Renzi e indica la Maggiore Perri come scuola su cui intervenire

maggiore_perri_scolasticoLAMEZIA TERME (CZ) – Il sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, ha risposto al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sottolineando l’apprezzamento per la lettera inviata a tutti i sindaci d’Italia sull’edilizia scolastica. Speranza ha raccolto, inoltre, l’invito, in essa contenuto, a indicare una scuola della città da sistemare e ha scritto al premier in merito alla ristrutturazione della Maggiore Perri.“Ho apprezzato tantissimo – si legge nella lettera del sindaco Speranza al premier Renzi – la sua lettera tanto per la finalità che si prefigge di raggiungere, quanto per le considerazioni di carattere più generale in essa contenute.

Per rispondere alla sua richiesta, l’Amministrazione da me guidata ha individuato l’istituto Maggiore Perri, il complesso scolastico più antico e anche più frequentato della città che accoglie 35 classi della scuola primaria ed un numero di 870 alunni.

La sua realizzazione risale in parte ai primissimi anni del ‘900 (piano seminterrato ed ex refettorio), in parte agli anni 40/45 (piano terra e primo piano).

Dalla sua completa realizzazione ad oggi non si è mai proceduto ad una ristrutturazione dell’immobile: è necessario effettuare pertanto una completa ristrutturazione al fine di eliminare i rischi vari per gli utenti scolastici ed eliminare le attuali condizioni negative per la fruibilità degli spazi.

Il progetto che si intende realizzare è volto al miglioramento delle condizioni di sicurezza sismica dell’edificio, all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’adeguamento alle norme antincendio sulla sicurezza degli Istituti Scolastici e all’adeguamento alle norme di agibilità, sicurezza e igiene degli edifici scolastici (D.M. 18/12/1975).

Per tali interventi è stato approvato un progetto preliminare complessivo di €. 3.150.000,00 (tremilionicentocinquantamila/00): progetto che è diviso anche in lotti funzionali autonomi che possono essere finanziati autonomamente. In particolare abbiamo anche un progetto preliminare per un primo lotto di € 950.000,00.

Nel piano triennale delle Opere pubbliche con la voce “Entrate vincolate” la scuola Maggiore Perri è già prevista.

Le possibili soluzioni per la realizzazione dell’opera sono le seguenti:

1) ottenere un finanziamento straordinario a copertura dell’intero importo necessario per realizzare l’opera;

2) porre in essere misure che consentano al nostro comune la possibilità, ad oggi preclusa, di contrarre un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti;

3) ottenere un finanziamento straordinario o un mutuo a copertura parziale dell’importo necessario per realizzare uno o più lotti funzionali dell’opera”.

Commenta