Catanzaro, contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti: la Polizia di Stato denuncia tre persone

Prosegue l’azione di contrasto della Polizia di Stato di Catanzaro allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di questa settimana la Sezione Criminalità diffusa della Squadra Mobile, nell’ambito dei degli specifici servizi voluti dal Questore Mario FINOCCHIARO, in tre diverse distinte attività di polizia giudiziaria, ha segnalato alla Procura di Catanzaro tre persone trovate in possesso di marijuana destinata ad essere ceduta a terzi.

Complessivamente, sono stati sequestrati circa 40 grammi di marijuana, e una piccola serra che uno degli indagati aveva installato all’interno della propria abitazione. In particolare, a quest’ultimo, un cittadino rumeno, P.C.M cl. 75, con precedenti per reati contro il patrimonio, si è arrivati a seguito di un controllo effettuato nei pressi dei giardini San Leonardo nel corso del quale è stato trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana. La successiva perquisizione domiciliare, nel centro storico cittadino, permetteva quindi di accertare che lo straniero si era attrezzato per produrre in house la droga attraverso l’allestimento di una vera e propria serra, attrezzata con lampade ad hoc, dove aveva messo a dimora 6 piante. Inoltre sono stati sequestrati ulteriori semi, concimi e quant’altro necessario per proseguire l’attività di coltivazione.

Nei giorni successivi i servizi venivano estesi anche in altri quartieri ed in particolare nella zona sud – Santa Maria – dove i poliziotti della Squadra Mobile, a seguito di perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione di F.D. cl 2003, rinvenivano all’interno di un forno oltre 30 grammi di marijuana.

Infine, sempre nel quartiere sud di Santa Maria, grazie anche all’ausilio del poliziotto a quattro zampe “Max”, del Reparto cinofili della Polizia di Stato di Vibo Valentia, è stato segnalato alla Procura un terzo soggetto a seguito del sequestro di ulteriori 7 grammi di marijuana.

Commenta