Rosarno (RC), investe ciclista e non lo soccorre, poi si presenta in caserma: denunciato per lesioni e omissione di soccorso

ROSARNO (REGGIO CALABRIA) – Un 23enne è stato denunciato dai carabinieri per lesioni ed omissione di soccorso dopo avere investito, a Rosarno, un migrante che era a bordo della sua bicicletta. L’uomo, soccorso e portato in ospedale, è stato giudicato guaribile in tre giorni.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il ferito, un 34enne del Ghana, si è immesso su via Nazionale Sud con la sua bicicletta, senza essersi fermato allo stop ed è stato urtato da un furgone adibito al trasporto di agrumi e pieno di casse di arance. L’uomo ha perso l’equilibrio cadendo a terra. Soccorso da altri migranti, dopo l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, è stato poi portato nell’ospedale di Polistena. L’intervento dei carabinieri, supportati dalle altre forze di polizia, è servito anche a rassicurare la comunità extracomunitaria radunatasi per sincerarsi delle condizioni del ferito. Esaminati i filmati di videosorveglianza di alcuni impianti privati presenti in zona, gli investigatori dell’Arma hanno acquisito elementi utili a ricostruire le dinamiche dei fatti.

Infatti, poco dopo, accompagnato dal proprio datore di lavoro, il titolare di una società ortofrutticola attiva nella piana, si è presentato ai carabinieri di Rosarno un giovane di nazionalità romena, in Italia da pochi mesi e regolarmente assunto. Il giovane ha riferito ai militari di non essersi fermato pur avendo capito di aver urtato un uomo. (ANSA).

Commenta