Operazione Waterfront, tra gli indagati il deputato della Lega Domenico Furgiuele

Tra gli indagati dell’inchiesta Waterfront c’è anche il deputato della Lega Domenico Furgiuele.

L’accusa ipotizzata nei suoi confronti è concorso in turbata libertà degli incanti in qualità di ex legale rappresentante della società “Terina” coinvolta nell’inchiesta in relazione a due gare di appalto.

Dalla suddetta società Furgiuele si è dimesso dopo essere stato eletto deputato.

Nei suoi confronti non sono stati emessi provvedimenti.

Commenta