Arrestato cittadino albanese, presente sul territorio nonostante decreto di espulsione

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Nel corso di predisposti servizi di controllo del territorio, intensificati ulteriormente per l’approssimarsi delle festività natalizie, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno tratto in arresto SHEHU Besnik, cittadino albanese di 45 anni con precedenti penali gravi.

Nello specifico, durante l’espletamento di un posto di controllo sulla Strada Statale 18, lo stesso veniva fermato a bordo di una Citroen Saxo unitamente alla propria compagna italiana e sin dai primi momenti mostrava evidenti segni di nervosismo al predetto controllo dei militari.

A seguito di accertamento ai terminali delle Forze di Polizia veniva constatato come lo SHEHU fosse gravato da un decreto di espulsione dal territorio dello Stato già eseguito nel maggio 2012 con un accompagnamento coatto alla frontiera. Dunque, prima che fossero decorsi 5 anni dal suddetto provvedimento, la persona in questione aveva fatto arbitrariamente rientro nel territorio nazionale senza alcuna autorizzazioni.

Per tali ragioni, come previsto dal decreto legislativo del 1998, lo stesso veniva dichiarato in arresto per il reato di immigrazione clandestina e momentaneamente trattenuto presso le camere di sicurezza di questo comando a disposizione della Autorità Giudiziaria procedente, in attesa del rito per direttissima a seguito del quale l’arresto è stato convalidato e SHEHU Besnik è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la momentanea dimora in provincia di Latina, in attesa dell’espulsione definitiva.

Commenta