Atti intimidatori all'imprenditore e testimone di giustizia Rocco Mangiardi | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Atti intimidatori all’imprenditore e testimone di giustizia Rocco Mangiardi

mangiardiLAMEZIA TERME (CZ) – È nella sera della vigilia di Natale che è stato effettuato l’atto intimidatorio nei confronti di Rocco Mangiardi, imprenditore e testimone di giustizia da anni sotto scorta.

L’episodio, denunciato dallo stesso Mangiardi, è consistito nel disegnare una croce di colore rosso su un bidone della raccolta differenziata posto all’ingresso della sua abitazione. Lo stesso simbolo è stato rinvenuto sui pali dell’illuminazione pubblica presenti sul posto. L’imprenditore, sotto scorta dal 2007, denunciò i suoi estorsori ed ha contribuito all’arresto di numerosi esponenti del clan Giampà. Ma il contributo di Mangiardi alla lotta contro la criminalità organizzata non si è limitato solo a questo, infatti è divenuto vicepresidente dell’Associazione antiracket di Lamezia.

A luglio 2013 ha abbandonato l’incarico ma ha proseguito la sua battaglia costituendosi parte civile in più processi contro le cosche. Gli inquirenti hanno avviato le indagini mediante le quali cercheranno di scoprire se vi è un nesso tra i due episodi.

D.D.M.

Commenta