A Pianopoli incontro dell'ARA, "La dipendenza: il coraggio di una scelta diversa" | Lamezia ClickLamezia Click

Lamezia Click Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

A Pianopoli incontro dell’ARA, “La dipendenza: il coraggio di una scelta diversa”

imagePIANOPOLI (CZ) – L’ARA, associazione nazionale di volontariato per il recupero alcolisti e per la tutela della salute, nella la sua attività a favore del mangiare e bere consapevole, ha organizzato un serie di eventi finalizzati alla prevenzione e alla conoscenza di servizi e attività presenti sul territorio calabrese. A tal proposito, invita a prendere parte alla conferenza del 10 maggio prossimo, alle ore 10,30, presso la sala convegni dell’hotel 2000 a Pianopoli (cz). Nel corso dell’incontro, con la collaborazione della Comunità Fandango di Lamezia Terme, ci saranno brevi testimonianze di chi si è imbattuto nella dipendenza e ha fatto o sta facendo un percorso di recupero. Prendono parte all’iniziativa anche la dottoressa Antonella Nesticò, psicologa perfezionata in psicologia Oncologica, operatore del trattamento del tabagismo componente della SITAB (Società Italiana di Tabaccologia), Responsabile del “FREEDOM CENTER” Ambulatorio Privato per il trattamento del Tabagismo di Catanzaro, socio dell’ Agenzia Nazionale della Prevenzione (ANP) . La dottoressa Mirella Samele, del SERT di Lamezia Terme, esperta specialista, da anni impegnata nel trattamento delle dipendenze e oggi responsabile settore alcolismo. Ai presenti all’evento faremo conoscere un ”Vino” analcolico creato proprio in Calabria, dal prof. Giuseppe Scalise.
Questo appuntamento è dedicato alla stampa ma anche a tutti coloro che vogliono presenziare per informarsi e prendere coscienza di quanto accade sotto i nostri occhi consumando le vite delle persone con una facilità inaudita. Le famiglie, gli insegnanti, gli amministratori, gli educatori in genere e, semplicemente, ogni persona che vuole sapere e conoscere, possono prendere parte a questa incontro. L’iniziativa è l’occasione per presentare un programma più vasto che prevede, oltre , alla collaborazione con molte associazioni regionali e nazionali impegnate da anni sul territorio per la tutela della salute del cittadino, nel sostegno alle famiglie e alle persone affette da una dipendenza, alcune attività, manifestazioni e progetti.

Commenta