Royal, sconfitta a Falconara ma non si molla. Carnuccio: “Giochiamo e costruiamo gioco ma non finalizziamo” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Royal, sconfitta a Falconara ma non si molla. Carnuccio: “Giochiamo e costruiamo gioco ma non finalizziamo”

Un’altra sconfitta per la Royal stavolta a Falconara mostrando pregi e difetti delle ultime gare. La squadra del presidente Mazzocca tiene bene il campo, costruisce anche azioni sotto porta ma non le finalizza. Di fronte ad un avversario che ora stacca ancora di più le lametine a 12 punti, la Royal parte con Cacciola, Corrao, Di Piazza, Kale e Saraniti. E, specie nel primo tiene botta alle avversarie non concedendo grossi spazi, se non nell’azione che sblocca il match con Ciferni, oltre ad un salvataggio di Di Piazza. Per la Royal qualche occasione di Kale e Furno.

Nella ripresa equilibrio rotto dal secondo gol di Dalla Villa e dal tris di Luciani, anche qui qualche buona ripartenza Royal ma senza concretizzare. Ora si pensa già a sabato 9 mrzo (in anticipo ore 18) quando a Vibo arriverà il Grisignano.

CARNUCCIO. “Abbiamo interpretato molto bene il primo tempo – spiega mister Carnuccio -, chiudendo ogni tipo di soluzione agli avversari. Che sono stati bravi nell’andare talvolta su un lato e chiudere l’azione sul secondo palo, com’è successo nell’occasione del vantaggio. Cionostante abbiamo avuto un’occasione per riaprirla con Kale ma non ci siamo riusciti pur stando bene in campo. Nella ripresa invece – continua Carnuccio – abbiamo cercato di contenere il loro palleggio ed ancora abbiamo avuto un’altra occasione senza concretizzare. Quindi sono arrivati secondo e terzo gol quasi in fotocopia con tiri da lontano, forse col portiere coperto, debbo rivedere le azioni. Ed in mezzo un’altra ottima occasione fallita da Kale. Purtroppo debbo ripetermi da un po’ di gare: la squadra lotta per le sue possibilità ma se non si finalizza è dura vincere. E’ da un po’ che costruiamo azioni gol ma le falliamo, teniamo bene il campo, ma alla fine se non la buttiamo dentro partite non se ne vincono. Anche stavolta incassiamo i complimenti degli avversari ma purtroppo torniamo a casa senza punti. Noi di certo non molliamo e già col Grisignano cercheremo la vittoria”.

OSPITALITA’? Nota a margine doverosa: la Royal aveva chiesto, vanamente, al Falconara di poter anticipare la gara di qualche ora, rispetto alle ore 17, per non rientrare alle 5 del mattino. Ciò appunto è stato negato e la Royal sarà costretta a sorbirsi quasi dieci ore di pullman anche al ritorno. Al contrario la Royal è sempre venuta incontro alle esigenze degli avversari, non solo nel girone di andata, quanto anche nel ritorno, prova ne sia proprio la gara di sabato prossimo col Grisignano al PalaMaiata di Vibo, o lunedì 25 marzo sempre ospitando il Cagliari su espresse richieste di venete e sarde. Peccato!”

FALCONARA: Antonaci, Pascual, Borzuk de Lima, Luciani, Ciferni, De Angelis, Bernotti, Sevilla Rocio, Dalla Villa, Ferrara, Verzulli, Nagy. All. Neri

ROYAL: Cacciola, Corrao, Di Piazza, Kale, Saraniti, Primavera, Furno, Siciliano, De Sarro, Giuffrida. All. Carnuccio.

ARBITRI: Emanuele Roscini di Foligno e Francesco Mosconi di Cesena. Crono: Luca Serfilippi di Pesaro.

RETI: Pt 12’10 Ciferni. St 9’45 Dalla Villa, 18’ Luciani.

Commenta