Raffaele Lamezia Volley presente alla “Pedalata per la sicurezza” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Raffaele Lamezia Volley presente alla “Pedalata per la sicurezza”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – La società sportiva Raffaele Lamezia Volley domani, domenica 11 novembre, prenderà parte alla ottava edizione della “Pedalata per la Sicurezza”, la manifestazione sportiva organizzata dalla Next Atlas, il Ciclo Club Lamezia e l’ASD Lamezia Bikers, con il patrocinio del Comune di Lamezia Terme e la partecipazione di Ciclismo Sicuro.

Non una mera manifestazione sportiva, ma un momento di ricordo e condivisione dedicato agli otto amici ciclisti lametini, morti tragicamente il 5 dicembre del 2010, lungo la strada statale 18.
La squadra di pallavolo lametina, impegnata quest’anno nel campionato di serie B girone H, scenderà in campo, ma su due ruote, per sostenete la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale, che da Lamezia Terme si eleva all’attenzione nazionale.

“Un’importante occasione di gioco di squadra a servizio del bene pubblico – ha dichiarato il presidente, Francesco Strangis – che anche quest’anno vuole dare testimonianza dello sport come strumento di crescita personale ma soprattutto comunitaria, laddove non è il trofeo a dar misura ma la passione della battaglia.

La lotta a sensibilizzare sul rispetto del codice stradale e sulla consapevolezza alla guida, appare oggi, un’urgenza-emergenza che non può attendere di essere realizzata ma deve naturalmente essere trasmessa alla coscienza civica.

Una domenica all’insegna dunque, del ricordo come ammonimento per il presente e lezione per il futuro, affinché le nuove generazioni possano, dagli “errori dei padri, non errare più”.

La squadra gialloblu, in questo particolare momento di vuoto, soprattutto per lo sport e la cultura lametina, si schiera a favore di ogni iniziativa di positività, che nonostante le tante “porte chiuse”, dimostra che la città di Lamezia Terme è viva ed è sempre pronta a mettersi in sella e ripartire”.

Commenta

loading...