Indisponibilità Palasparti, botta e risposta tra Lamezia Volley e Basketball Lamezia · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Indisponibilità Palasparti, botta e risposta tra Lamezia Volley e Basketball Lamezia

venerdì 13 ottobre 2017

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Relativamente alle ultime polemiche che sono state sollevate in merito alla indisponibilità del PalaSparti tale da dover rinviare la partita di basket, ci teniamo a precisare alcune cose. Essendo che nella nota stampa diffusa dalla società lametina di basket è espressamente dichiarato che “non ci è garantito neanche giocare al sabato in quanto altra società ha autonomamente fissato partite in contemporanea con la nostra, in contrasto con le normali regole di convivenza e di solidarietà tra chi fa sport per pura passione”, è nostra premura fare chiarezza a onor del vero.
Già nel mese di agosto si è svolto negli uffici comunali un incontro, con l’allora Assessore allo Sport Graziella Astorino, insieme alle altre società sportive che avevano fatto richiesta di usufruire del PalaSparti per allenamenti e partite relativamente alle categorie di Serie A, B e C delle varie discipline. Nel corso di questo incontro è stato preso atto delle squadre che avrebbero usufruito della struttura. La società di basket, in quella sede, aveva comunicato l’intenzione di voler giocare di domenica e che avrebbe dunque trovato l’intesa con le società pallavolistiche di serie b che sarebbero scese in campo sempre di domenica. Tra le società partecipanti a tale riunione vi era anche la nostra a causa della perdurante inagibilità della “Gatti” che ci è stata riconsegnata solo la scorsa settimana (dopo un anno dall’evento meteorologico che l’aveva danneggiata) e che allo stato attuale consente solo allenamenti e non consente di disputare campionati di Serie C.
Successivamente, agli inizi del mese di settembre, su richiesta della Fipav abbiamo indicato il sabato come giorno per le nostre partite interne. In base a questa nostra comunicazione, già indicata al gestore del PalaSparti e all’Ente comunale, la Fipav ha stilato un calendario provvisorio il quale, a metà settembre, è stato da noi prontamente inviato per email al gestore e quindi al comune per essere immesso nel calendario della struttura. In tale periodo risultava una concomitanza di orari con altra società, ossia la Lamezia Soccer, e quindi si è deciso di variare l’orario (anticipare loro e posticipare noi) in modo da potersi disputare entrambe le partite. Visto che, arrivati a quella data, non erano previste altre partite nel Sabato (all’infuori della nostra società e della Lamezia soccer), abbiamo comunicato il tutto alla Fipav che ha reso il calendario definitivo in data 3 ottobre.
Dunque, non essendoci sopravvenute altre segnalazioni, noi abbiamo semplicemente segnalato le nostre necessità. Fermo restando che se ci fosse stata segnalata la problematica avremmo sicuramente fatto in modo di coesistere come è stato già fatto in passato con diverse società sportive tra cui proprio la società di basket dimostrando condivisione e disponibilità con gli altri.
D’altronde noi sappiamo bene cosa vuol dire avere disagi negli allenamenti e nelle partite relativamente all’indisponibilità delle strutture. La stagione sportiva 2016/2017 appena conclusasi ha visto la nostra squadra “emigrare” in quel di San Pietro a Maida proprio per le problematiche relative all’indisponibilità delle strutture e per non urtare orari ed equilibri già stabiliti. Il tutto ha causato a noi disagi logistici e sportivi pur militando in una serie nazionale di pallavolo.
Ci dispiace per quello che sta succedendo e i passaggi prima descritti sono stati effettuati con largo anticipo proprio affinché tutto questo venisse evitato. Evidentemente ci sarà stato qualche errore di comunicazione che esula dalle nostre responsabilità. In conclusione non ci resta che ribadire e sottolineare la nostra già nota ed attestata disponibilità verso tutte le società sportive e, inoltre, non possiamo nascondere la nostra amarezza per il polverone sollevato che ci ha visti tirati in mezzo senza alcuna valida ragione”
A.S.D. Lamezia Volley

LA RISPOSTA DEL BASKET LAMEZIA
”In riferimento alla nota stampa della Lamezia Volley, ci è necessario fare chiarezza su alcune imprecisioni.
Innanzitutto l’incontro a cui si fa riferimento è stato richiesto dalla Nostra società e si è svolto il 16 agosto e non ha visto tra le squadre presenti la Lamezia Volley.
Erano presenti la Royal Team Lamezia, la Top Volley Lamezia, la Raffaele Lamezia e noi.
Dubitiamo che la Lamezia Volley possa sapere cosa si è detto in quella sede, a meno che non le siano state falsamente riportate da altri nostre dichiarazioni.
In quella sede noi abbiamo appreso che non vi era la disponibilità delle due società di Pallavolo di serie B ad anticipare l’inizio delle loro gare, se non per un paio di eccezioni nell’arco dell’anno, per esigenze regolamentari.
Preso atto di ciò non ci è rimasto che abbozzare e comunicare verbalmente in quella sede che l’unica soluzione plausibile per Noi era giocare il sabato, riservandoci di comunicare successivamente al Comune, unico soggetto ad autorizzare le partite ai sensi dellart. 8 del Regolamento in materia di impianti sportivi comunali ed attività e servizi per lo sport del Comune di Lamezia Terme, quando il calendario fosse stato pubblicato.
Pertanto in data 18 settembre abbiamo comunicato al Comune il calendario definitivo del Nostro Campionato, come da accordi intercorsi in quell’incontro.
E pertanto la data di invio dei calendari al Comune, 18 settembre noi contro il 3 ottobre affermato da Lamezia Volley, a mettere in evidenza il vero punto in questione, che per noi non è una sterile contrapposizione tra due società.
Se gli uffici comunali avessero diligentemente preso atto del calendario da noi inviato il 18 settembre e agito di conseguenza, dando autorizzazione e comunicandola al soggetto gestore, tutto questo non sarebbe successo.
È qui che risiede la nostra amarezza, nel vedere come argomenti come lo Sport vengono trattati in maniera superficiale dagli uffici competenti, creando disservizi a chi da lustro al nome della Città, nel vero senso della parola, senza chiedere nulla in cambio se non rispetto e efficienza.
Si capisca che la nostra delusione è vedere mortificati i nostri sforzi di elevare il nome della Città, di vedere la delusione dei nostri tifosi, che con noi hanno portato in giro per l’Italia il nome di Lamezia facendo inorgoglire tutti quanti.
Come dimenticare i 300 di Salerno, i 200 di Fabriano o i 1200 presenti in casa con Cerignola.
Lo Sport a Lamezia è una delle poche cose che funziona e Noi chiediamo che anche gli uffici preposti funzionino come le tante società sportive valenti di Lamezia.
Infine ci è necessario ritornare sul comunicato della Lamezia Volley, per ricordare loro che, nel momento della loro disavventura patita nella scorsa stagione sportiva, poche società sportive hanno teso loro una mano togliendosi ore di allenamento per consentire loro di allenarsi a Lamezia e il Basketball Lamezia è tra queste, insieme alla Royal Team e alla Lamezia Soccer.
Non tutti quindi possono parlare di solidarietà tra società sportive, ma noi sicuramente lo possiamo fare. Altri non sappiamo.”
ADV Basketball Lamezia

loading...