La medaglia di bronzo ai mondiali di tuffi, Giovanni Tocci, è tornato a casa · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

La medaglia di bronzo ai mondiali di tuffi, Giovanni Tocci, è tornato a casa

domenica 23 luglio 2017

RENDE (COSENZA) – E’ atterrato alle 18.10 all’aeroporto di Lamezia Terme il volo proveniente da Roma Fiumicino con a bordo il campione calabrese di tuffi, Giovanni Tocci; volo che lo ha riportato a casa dopo il trionfo di Budapest dove ha disputato gare bellissime ed entusiasmanti, di alto profilo tecnico per questo Mondiale 2017.

Proprio domenica scorsa ha tenuto incollati allo schermo i tifosi italiani emozionando tutti con lacrime di gioia. Alla Finale 1 metro individuale al Mondiale di tuffi di Budapest 2017, l’azzurro ha conquistato la sua prima medaglia mondiale salendo sul podio e acciuffando un meritatissimo terzo posto alle spalle degli inarrivabili cinesi.

Gli applausi a scena aperta sono tutti per il campione rendese quando negli ultimi due tuffi da manuale è riuscito, dieci anni dopo l’ultimo podio azzurro, a raggiungere quota 444.25 punti regalando la medaglia all’Italia.

L’azzurro, 22 anni, tesserato per Esercito e Cosenza Nuoto, ha da pochissimo abbracciato gli amici e i familiari accorsi all’aeroporto di Lamezia Terme per dargli il benvenuto. Alle 18.30 termina l’attesa ed è grande festa non appena si sono spalancate le porte dell’area arrivi. Giovanni Tocci è uscito sorridente e gioioso con la sua medaglia in mano mentre i suoi amici di mille avventure, tricolori sventolanti, lo hanno festeggiato in un tripudio di abbracci, applausi, ovazioni. Ad attenderlo anche mamma Liberata, papà Gabriele, la sorella Rosita e la famiglia della sua allenatrice ucraina Lyubov Barsukova.

Ora il ritorno verso il suo paese, Arcavacata. Ad attenderlo tanto entusiasmo e riconoscenza in un benvenuto organizzato dall’Associazione di volontariato, L’Aquilone. Fuochi d’artificio, torta e spumante insieme a tanti abbracci e complimenti a prolungare quella magia di bronzo che Giovanni ha regalato a tutti.

Luisa Loredana Vercillo

Si ringraziano per le foto i membri de L’Aquiolone

 

 

loading...