Volley, match delicatissimo domani per la Conad contro il Cosenza · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Volley, match delicatissimo domani per la Conad contro il Cosenza

sabato 22 aprile 2017 - 15:59
Print Friendly, PDF & Email

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Dopo la sosta di Pasqua, riprende il campionato di pallavolo maschile di Serie B e torna in campo anche la Conad Lamezia Volley. Un match delicatissimo quello che attende i lametini che domani pomeriggio dovranno affrontare il Cosenza in uno scontro diretto per la salvezza.

Quando mancano 3 giornate alla fine del torneo i biancoazzurri lametini sono chiamati ad una grande prova per restare agganciati al treno salvezza che dati gli scontri diretti che ci saranno ancora nelle ultime partite è alla portata dei ragazzi di Mister Piccioni. “È una delle 3 finali che affronteremo da qui alla fine del campionato. – afferma il Presidente della Conad, Mauro Davoli – I ragazzi si sono allenati bene in settimana e sono molto carichi. Grazie alla sosta abbiamo avuto modo di recuperare i diversi acciaccati che purtroppo abbiamo avuto durante tutta la stagione e ce la giocheremo con rispetto verso l’avversario ma con timore di nessuno. Invitiamo, come sempre, l’onnipresente pubblico a sostenere la squadra fino alla fine”.

Una Conad, dunque, quasi al completo dato che, pur avendo recuperato gli infortunati, dovrà fare a meno dello squalificato Davide Davoli che rimediò un cartellino rosso nell’ultima partita, sul campo di Cerignola, caratterizzata da un arbitraggio che sollevò non poche polemiche a causa di alcune scelte dei direttori di gara. Fatto sta che al Lamezia restano 3 gare per centrare la salvezza e, non avendo più quasi nulla da perdere, può giocarsela senza ipotetici timori reverenziali. Arbitreranno l’incontro, con inizio alle ore 18, il Sig. Venuti Maurizio (1°) e il Sig. Molino Marco entrambi della sezione provinciale di Messina.

loading...