Notte fonda per la Vigor, la capolista Cavese passa al d’Ippolito per 1-0 · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Notte fonda per la Vigor, la capolista Cavese passa al d’Ippolito per 1-0

domenica 3 aprile 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Un’altra sconfitta, la seconda consecutiva in casa, complica terribilmente la situazione della Vigor Lamezia. La capolista Cavese espugna il “D’Ippolito” con il punteggio di 1-0, in virtù della rete, al 12’, messa a segno da Galullo.


Poco prima dell’inizio del match anche la società vigorina ha manifestato il proprio sostegno per l’iniziativa “Game Over: se voi giocate noi non giochiamo”, in difesa dell’ospedale cittadino, subito dopo è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo di Cesare Maldini. Passiamo ora alla cronaca: prima occasione per la squadra di casa con Fioretti che controlla il pallone in area campana ma il suo tiro, da posizione defilata, termina alto. Risponde la Cavese con il cross rasoterra in mezzo di De Rose per Puntoniere, ma il suo tiro sbilenco finisce lontano dallo specchio, poco dopo quest’ultimo viene servito a tu per tu con Marino ma è ancora di precisione. E’ il preludio al gol ospite che arriva al 12’, sugli sviluppi di un corner, dopo una serie di batti e ribatti la palla arriva a Galullo che da pochi metri trafigge Marino; una marcatura del resto inevitabile, visto che gli ospiti stazionavano da qualche minuto nella metà campo locale. Risponde poco dopo la Vigor con Malerba, ma il suo colpo di testa si infrange sull’esterno della rete. Al 20’ azione personale di Donnarumma che arriva fino al limite dell’area vigorina calciando malamente e peccando anche di imprecisione visto che alla sua sinistra era tutto solo Puntoniere. Qualche timido segnale da parte della Vigor con il tiro di Golia ed il colpo di testa di Cianci, entrambe le conclusioni si spengono sul fondo. Termina senz’altri sussulti il primo tempo dopo due minuti di recupero assegnati dall’arbitro, Francesco Luciani.
Si ritorna in campo senza variazioni nelle due squadre ed è la Cavese ad aprire le danze con il colpo di testa, alto, di Sicignano servito in mezzo da De Rose. Risponde la Vigor con il tiro altrettanto alto provato da Fioretti, qualche minuto dopo viene anche allontanato dalla panchina biancoverde il DS Flavio Roma. Intanto sul campo Cavese ancora vicina al due a zero con Sicignano, dopo che Malerba era andato vicino al gol con un colpo di testa. Ma la vera grande occasione del secondo tempo capita tra i piedi di Golia il quale, lanciato in contropiede spedisce il suo tiro sulla base del palo, con il pallone che ritorna poi tra le mani di Conti. Ci prova da fuori area la Cavese con Proia ma il suo tiro è impreciso. Ancora Vigor all’assalto, in questo frangente è Golia che sfiora il gol con un’incornata. Al 77’ viene severamente impegnato Marino dal tiro di Donnarumma, il numero uno biancoverde ci mette una pezza e devia in corner. All’80’ Priorelli lascia il posto ad Umbaca, ed il pubblico del “D’Ippolito” saluta con un lungo applauso il numero 18 biancoverde, fuori per quasi tutta la stagione. E’ proprio Umbaca a creare scompiglio nella difesa della Cavese, all’’86’ dopo essere stato servito dall’altro neo entrate Essabr scarica un bolide che in qualche modo Conti riesce a respingere, andando così vicino ad un pareggio che forse i biancoverdi avrebbero meritato per ciò che si è visto nel secondo tempo. Cala dunque il sipario sulla sfida odierna, dove una cinica Cavese è riuscita ad ottenere il massimo dei punti con il minimo del risultato, mantenendo la testa della classifica con 63 punti.

Giuseppe Mercuri
VIGOR LAMEZIA – CAVESE 1 – 0
VIGOR LAMEZIA: Marino, Manganaro, Malerba, Guttà (52’ Lettieri), Cianci, Itri, Golia, Castellano (65’ Essabr), Fioretti, Giannusa, Priorelli (80’ Umbaca). A DISPOSIZIONE: Fazzino, Anile, Varricchio, Torcasio, Sinopoli, Perri. ALL: Gatto
CAVESE: Conti, Padovano, Donnarumma D., Di Deo, Sicignano, Galullo, Cirniti, Proia (85’ Gatto), Puntoniere (65’Maraucci), De Rosa (65’ Varriale), D’Ancora. A DISPOSIZIONE: Cirillo, Mansi, Cicerelli, Sabatucci, Ricciardi, Donnarumma A.) ALL: Papagni
ARBITRO: Francesco Luciani di Roma 1. ASSISTENTI: Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto ed Angelo Sajia di Messina.
AMMONITI: Malerba, Manganaro e Giannusa per la Vigor Lamezia, Padovano e Di Deo per la Cavese.
ESPULSI: Nessuno.
CALCI D’ANGOLO: 6-7 per la Cavese
RECUPERO: 2’ pt, 4’ st.
NOTE: 350 spettatori circa, di cui 150 ospiti.

loading...