Campionati italiani di ciclismo paralimpico: Carlo Calcagni di nuovo d’oro · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Campionati italiani di ciclismo paralimpico: Carlo Calcagni di nuovo d’oro

domenica 28 giugno 2015
oro

LEVICO TERME (TN) – Dopo il primo oro di ieri in cui il Colonnello del Ruolo d’Onore, Carlo Calcagni, a Levico Terme in provincia di Trento si è laureato Campione Italiano di Ciclismo su Strada a cronometro Cat. Triciclo paralimpico, ecco che arriva un nuovo oro. La vittoria è arrivata sempre nella località turistica della Val Sugana, dopo la prova tricolore di ciclismo in linea lungo il circuito di 6,1 Km da ripetere più volte a seconda della categoria dei partecipanti.

Ieri Calcagni ha dominato la prova lungo il percorso molto tecnico e impegnativo, con 6 km di salita, unico concorrente ad andare sotto i 20 minuti di tempo, anticipando di ben 2’13” il secondo classificato; nella vittoria di oggi invece sono stati 2 minuti e 03 il vantaggio sul secondo in gara, Giorgio Farroni del gruppo sportivo Forestale cicli Olimpia Vittoria e 2 minuti e 16 al terzo in gara, Livio Raggino del gruppo sportivo Sportabili Alba Onlus Asd.

carloA Maniago, in provincia di Pordenone, la Nazionale Italiana di Paraciclismo il 5, 6 e 7 giugno, aveva già visto trionfare con ben due ori il Colonnello Calcagni, uno dei volti nuovi di questa squadra, classificato a livello internazionale  proprio a Maniago dove ha conquistato anche l’accesso alle gare in questione.

Ricordiamo che il colonnello Carlo Calcagni, si è ammalato a causa dell’uranio impoverito venuto a contatto con il suo organismo durante le operazioni nei Balcani, oltre alla massiccia contaminazione da metalli pesanti che ha generato gravi patologie e danni devastanti nel suo organismo e una forma di malattia autoimmune, degenerativa e irreversibile, soffre di una tremenda malattia chiamata MCS (sensibilità chimica multipla). In queste condizioni ha conquistato ad oggi altre due medaglie d’oro.

Una vera impresa, tenendo conto che il militare è appena ritornato dall’Inghilterra dove è stato sottoposto per settimane ad un ciclo di cure pesanti per via della sua malattia ed ha gareggiato febbricitante.

Luisa Loredana Vercillo

 

loading...