Verso le elezioni: domani incontro in piazza Mazzini con Rosario Piccioni e Daniela Grandinetti · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Verso le elezioni: domani incontro in piazza Mazzini con Rosario Piccioni e Daniela Grandinetti

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Domani sabato 28 settembre alle 18.30 in piazza Mazzini incontro pubblico, promosso da Lamezia Bene Comune, con Rosario Piccioni e Daniela Grandinetti.

L’incontro vuole essere un appello a tutti i cittadini perbene ad essere protagonisti di un momento decisivo per il presente e il futuro di Lamezia.

“Di fronte a questa situazione drammatica, per quello che è stato e proprio ieri è stato confermato dalla sentenza del Consiglio di Stato e per  lo scenario che purtroppo si va delineando, l’unico barlume di speranza è rappresentato dai tanti cittadini perbene. Dalle tante persone che magari sono rimaste lontano dall’impegno politico e che devono rendersi conto che Lamezia è in una situazione emergenziale. Nessuno può più girarsi dall’altra parte. Nessuno può permettersi di stare alla finestra a guardare  – dichiara Rosario Piccioni .- Mi rivolgo in particolare ai miei coetanei, a quanti come me hanno fatto la scelta alcuni anni fa di restare in questa città o addirittura di tornare dopo esperienze di studio e di lavoro fuori.  A quelli come me che hanno figli piccoli, che cresceranno in questa città. Alle ragazze e ai ragazzi di Lamezia che fino ad oggi la politica cittadina ha tenuto distanti e che possono  essere protagonisti del presente e del futuro della città.  A quanti ancora credono che sia possibile costruire in questa città il proprio futuro e quello dei propri figli. Non giriamoci dall’altra parte, prima che sia troppo tardi. Sia ben chiaro: nessuno sta dicendo alle tante persone per bene da quale parte candidarsi, questa è una scelta rimessa alla libertà e alla coscienza di ognuno. L’invito, e lo ripeto fino alla noia, è di non stare a guardare e di non girarsi dall’altra parte: altrimenti prevarranno sempre le stesse logiche.”

Commenta