Area metropolitana Catanzaro – Lamezia, Cutrì: “Occorre un’equa e razionale ripartizione delle funzioni tra le due città” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Area metropolitana Catanzaro – Lamezia, Cutrì: “Occorre un’equa e razionale ripartizione delle funzioni tra le due città”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Il dibattito in corso sull’area metropolitana Catanzaro – Lamezia merita alcune importanti riflessioni”.

E’ quanto afferma in una nota il consigliere comunale di Lamezia Terme Vincenzo Cutrì. “Un’area metropolitana – osserva – è un’agglomerazione o una conurbazione che per i vari servizi dipende dalla città centrale o dalle città centrali come nel caso specifico potrebbe essere rappresentato dai Comuni di Catanzaro e Lamezia Terme. Il concetto di area metropolitana presuppone uno sviluppo sinergico e coordinato dei rispettivi territori allo scopo di valorizzarli e produrre nuovo sviluppo. Lamezia Terme, centro commerciale, agricolo, logistico e dei trasporti, e Catanzaro, centro direzionale e capoluogo di Regione, per riuscire a realizzare questo ambizioso progetto dovrebbero abbandonare egoismi e puntare a sviluppare le diverse vocazioni dei territori evitando sovrapposizioni o prevaricazioni di alcun tipo. Tale percorso implica, quindi, da una parte una integrazione e dall’altra una equa ripartizione delle funzioni tenendo conto delle specificità dei territori e della razionalizzazione delle risorse. Un modus operandi che presuppone, a seconda dei casi, alcune rinunce da parte di una delle due città a vantaggio dell’altra e viceversa con il solo scopo di puntare ad un rafforzamento dell’intera area. Dovendo essere, appunto, le città di Catanzaro e Lamezia Terme i centri guida di tale agglomerazione o conurbazione denominata area metropolitana, questa non può che avvenire seguendo tali direttrici. Riuscirà la classe politica ad intraprendere un percorso di questo tipo?”. “L’augurio – prosegue Vincenzo Cutrì – è che si proceda in tale direzione dopo anni in cui Lamezia Terme è stata esclusa dalle decisioni importanti nonostante la sua posizione baricentrica all’interno della Regione”.

“Vorrei evidenziare – conclude il consigliere comunale Cutrì – un’ultima riflessione volta a dissipare alcuni dubbi emersi dal dibattito in corso. Non bisogna confondere l’area metropolitana con la fusione tra Comuni. Quest’ultima – conclude Cutrì – potrebbe interessare solo Lamezia ed i Comuni del lametino con i quali creare una sinergia più forte a tutela di un’area a valenza strategica per tutto il territorio regionale”.

Commenta