Forza Italia: “Il Psc deve essere approvato dal consiglio comunale” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Forza Italia: “Il Psc deve essere approvato dal consiglio comunale”

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Si è svolta a Lamezia Terme una riunione, tra iscritti, tecnici e simpatizzanti aderenti a Forza Italia, presieduta dall’on Mario Magno, vicecoordinatore provinciale del partito. Al centro del dibattito la possibile approvazione del Piano Strutturale Comunale da parte dei Commissari Prefettizi e l’analisi generale delle criticità esistenti in città. “La discussione che avrebbe dovuto portare all’approvazione del Psc – affermano in una dichiarazione congiunta i partecipanti all’incontro – è iniziata nel 2009, ben nove anni fa. Risulta evidente che numerose siano state le difficoltà incontrate nel disegnare il futuro sviluppo della città allo scopo di capitalizzarne al meglio le prerogative e la sua posizione baricentrica nel contesto regionale”.

“Riteniamo – aggiungono – che una decisione di così grande rilevanza, come l’approvazione del Psc, debba necessariamente e democraticamente passare tra i banchi della massima assise cittadina. E’ il consiglio comunale, infatti, tramite gli eletti del popolo, che è tenuto, attraverso il voto dei suoi rappresentanti, ad esprimersi sull’importante strumento urbanistico. Ogni altra soluzione andrebbe a ledere i fondamentali principi di democrazia partecipata sui quali si fonda la vita di una comunità”.

“La nostra posizione, in qualità di esponenti di Forza Italia a Lamezia, è netta e inequivocabile: il Psc redatto dall’amministrazione Speranza, attraverso il lavoro del professore Crocioni, e approvato in maniera rocambolesca da parte della sola Giunta guidata da Paolo Mascaro, non può bypassare il Consiglio comunale – osservano – e, così, prevaricare sulla volontà dei cittadini, dei professionisti e di tutti gli addetti ai lavori che amano questo territorio e ne auspicano un compiuto sviluppo. Spetterà, quindi, ai prossimi inquilini dell’Aula di Palazzo Maddamme il diritto e il dovere di esprimersi, considerato anche il lungo tempo trascorso dall’inizio dell’iter e, quindi, le modifiche intervenute, nel frattempo, sul territorio.

“Invitiamo, inoltre, i Commissari Prefettizi, ai quali spetta il difficile compito di fronteggiare le negligenze di chi ha amministrato la città in questi anni, a compiere ogni sforzo possibile – proseguono gli esponenti di Forza Italia – per risolvere le emergenze presenti: dal decoro urbano, ormai praticamente inesistente, all’emergenza idrica, alla sicurezza degli edifici pubblici e, in genere, a tutti quei servizi necessari per la nostra comunità quali la riapertura degli impianti sportivi e dei teatri. E’ necessario, pur nelle mille difficoltà presenti, che i commissari continuino un confronto serrato con forze politiche, associazioni e comitati per trovare le giuste soluzioni alle problematiche rappresentate”. “Lo Stato – concludono da Forza Italia – ha preso in mano questa città e deve formalmente e praticamente intervenire in suo aiuto”.

Commenta