Il sindaco Abramo intende querelare il candidato del M5S D’Ippolito · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Il sindaco Abramo intende querelare il candidato del M5S D’Ippolito

CATANZARO – Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha dato mandato all’avv. prof. Nunzio Raimondi di verificare se esistono i presupposti per sporgere querela per diffamazione nei confronti di Giuseppe D’Ippolito, candidato di M5S alla Camera, per le incaute dichiarazioni rese durante una trasmissione televisiva.

Il D’Ippolito – recita la nota – ha attribuito al sindaco Abramo frasi offensive verso la cittadinanza di Lamezia Terme mai pronunciate, mai scritte, totalmente inventate. Il legale del sindaco è già in possesso della registrazione integrale della trasmissione televisiva.”
“Il candidato D’Ippolito, nel vano tentativo di spargere odio tra le nostre amatissime città di Catanzaro e Lamezia Terme, mi ha falsamente attribuito giudizi sulla popolazione di Lamezia Terme, in realtà da me mai pronunciati. Risponderà davanti ai giudici di questo comportamento irresponsabile che tenta di riportare indietro l’orologio della storia. Fortunatamente, i cittadini di Lamezia Terme conoscono il mio amore verso la loro città, definita nel mio comunicato stampa – contrariamente a quanto sostenuto dal candidato D’Ippolito – ‘consorella’; una sollecitudine dimostrata in più occasioni: quando, ad esempio, orgogliosamente sono stato presente, in prima fila, con la fascia tricolore per difendere il tribunale dalla soppressione. Sono certo che i lametini sapranno isolare chi fa irresponsabilmente ‘terrorismo psicologico’ soltanto per conquistare qualche voto in più.”

Commenta

loading...