Il primo ottobre Lamezia ricorda il senatore Petronio “uomo e politico lametino” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Il primo ottobre Lamezia ricorda il senatore Petronio “uomo e politico lametino”

venerdì 29 settembre 2017 - 17:48
Print Friendly, PDF & Email

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Si terrà domenica mattina, presso la sala consiliare dell’ex comune di Sambiase, dalle ore 10 alle 13, l’evento in ricordo del Senatore Giuseppe Petronio, “uomo e politico lametino” scomparso nel maggio scorso.

L’incontro, dal titolo “Il ricordo di un uomo, un amico, un politico vero e lungimirante”, è stato promosso da un comitato spontaneo composto da amici socialisti del Senatore ossia: Nello Sofi, Leopoldo Chieffallo, Emilio Mastroianni e Mario Magno.

Durante la giornata saranno numerosi gli interventi, insieme alle immagini, che ripercorreranno il percorso politico e umano di Peppino Petronio che è da tutti ricordato non come un politico qualsiasi bensì come un Uomo Politico, oltre che gentiluomo, con l’attitudine naturale al servizio del bene comune. Egli – si legge in una nota – ha sempre affrontato ai vari livelli istituzionali (Senatore della Repubblica, Sottosegretario, Presidente della Provincia, Sindaco di Lamezia nonché Consigliere comunale) tutte le battaglie politiche, a partire dagli anni ‘60 fino ai nostri giorni con una continuità unica ed un impegno indefesso, acquisendo una conoscenza densa di contenuti di tutte le problematiche socio-politiche ed affrontando con determinazione, coraggio e serietà ma non senza difficoltà tutti gli aspetti e le traversie della politica lametina. Ha sicuramente rappresentato un punto di coagulo di tutte le energie politiche di centro-sinistra per il suo carisma e per aver assimilato con profondità tutti i problemi ed i bisogni della sua comunità.

Di questa fondamentale figura si nota già l’assenza non solo all’interno del suo partito ma dell’intera collettività, avendo rappresentato un costante e costruttivo punto di confronto politico sia all’interno del PD che degli altri partiti, soprattutto nell’ultima fase politica, contraddistinta dalla carenza di coordinate politiche solide e dense di valori ideologici e culturali. Petronio ha sempre operato rigettando qualsiasi forma di compromesso e costruendo infrastrutture mentali, soprattutto tra i tanti giovani che affascinati dal suo carisma lo hanno politicamente seguito impegnandosi in tante battaglie difficili, ma con una guida sicura ed autorevole. La sua presenza ha insomma assicurato alla politica lametina identità, continuità e sostanza. Un leader capace di tessere tele preziose per progetti ambiziosi con la freschezza e la lucidità di un perenne giovanotto. La traccia del suo operato rimarrà profonda, nel nostro territorio e non solo, e d’altronde non può essere diversamente per chi ha dedicato la sua vita all’impegno politico ed alla crescita morale e culturale soprattutto della sua città.
“Ci hanno fatto perdere 30 anni, se ci avessero ascoltati, oggi avremmo una grande realtà urbana al centro della Calabria. Invece, ci sono due debolezze, Catanzaro e Lamezia Terme, separate da 30 chilometri di asfalto”. È questa la frase, tra le tante e celebri, a firma dello stesso Petronio, che il comitato ha riportato sulla locandina dell’evento in maniera simbolica”.

loading...