Fieragricola Lamezia, Cutrì interroga sindaco e giunta: “Perché nessuna programmazione?” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Fieragricola Lamezia, Cutrì interroga sindaco e giunta: “Perché nessuna programmazione?”

venerdì 1 settembre 2017 - 19:43
Print Friendly, PDF & Email

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Dopo essere intervenuto nei giorni scorsi sull’argomento, stimolando il dibattito e una presa di posizione dell’esecutivo, il consigliere comunale Vincenzo Cutrì ha presentato un’interrogazione al sindaco e alla giunta per sapere “come mai fino ad oggi, dalla conclusione della 46esima Fieragricola di Lamezia Terme, non si sia minimamente discusso delle prospettive della manifestazione, della programmazione e dell’individuazione della localizzazione nella quale svolgere l’evento”.

Nell’interrogazione Cutrì chiede ancora “quali azioni il Sindaco, la Giunta Comunale e l’Assessore alle Attività Produttive intendono intraprendere per pianificare la prossima e le future edizioni della Fieragricola di Lamezia Terme, considerato che, fino ad oggi, il programma dell’Amministrazione comunale è stato completamente disatteso”. “Infatti, già nel programma elettorale del sindaco – aggiunge il consigliere comunale – era stato dedicato spazio alla necessità di programmare il futuro della Fieragricola e dell’Ente Fiera Lamezia e, ancor di più, durante l’ultima edizione era stata sostenuta l’esigenza di discutere immediatamente del futuro della manifestazione, di pianificare anzitempo le prossime edizioni e di stabilire la futura localizzazione dell’evento attraverso la predisposizione di una struttura stabile e idonea allo scopo. Purtroppo alle parole non sono seguiti i fatti e negli ultimi mesi neanche un dibattito sulla questione”. “La Fieragricola di Lamezia Terme, oggi giunta alla 46esima edizione e in attesa che apra i battenti la 47esima, è stata concepita – osserva Cutrì – come un tradizionale appuntamento mirato a rievocare le radici storico-culturali del nostro territorio, costituendo un momento di incontro e confronto tra imprenditori, utenti, addetti ai lavori e cittadini. Potrebbe costituire non solo per la città della piana ma anche per l’intera Calabria ed il Mezzogiorno, un momento di sintesi, concertazione e sviluppo per una Regione che punta essenzialmente sull’agricoltura e sul turismo per aumentare il pil e creare serie e durature prospettive di crescita”. “Purtroppo – conclude Cutrì – devo constatare il totale disinteresse di chi oggi è chiamato a governare la cosa pubblica. Spero che al più presto il Sindaco risponda in Consiglio comunale alle questioni da me poste che sono quelle dei cittadini lametini”.

loading...