Agricoltura, Magno: “Pieno sostegno alle proposte avanzate dalla Coldiretti, la Regione cambi marcia” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Agricoltura, Magno: “Pieno sostegno alle proposte avanzate dalla Coldiretti, la Regione cambi marcia”

giovedì 8 giugno 2017

“Incondizionato sostegno alla manifestazione indetta dalla Coldiretti Calabria e piena condivisione verso le rimostranze espresse da Pietro Molinaro al Governo regionale incapace di andare incontro alle esigenze del comparto agricolo”.

E’ quanto afferma il consigliere regionale Mario Magno che aggiunge: “La mia presenza alla manifestazione della Coldiretti di oggi ha rappresentato un segnale di partecipazione e sostegno alle problematiche espresse dall’organizzazione degli imprenditori agricoli: le difficoltà di accesso al credito, l’attuazione del Psr 2014-2020 che fino ad oggi non ha prodotto gli investimenti sperati nelle aziende agricole e, di conseguenza, non ha favorito l’occupazione giovanile, i ritardi e le inefficienze nei pagamenti degli agricoltori da parte dell’Arcea, costituiscono, insieme a tutte le altre problematiche del comparto, colpevoli negligente per una regione che dovrebbe fare dell’agricoltura e del turismo le sue principali fonti di ricchezza. Per superare le criticità esistenti annuncio fin da ora che le proposte di legge avanzate dalla Coldiretti Calabria avranno il mio pieno sostegno tra i banchi del Consiglio regionale”.

“Sono rimasto favorevolmente colpito – osserva Magno – dalla partecipazione bipartisan delle forze politiche alla manifestazione della Coldiretti, ma proprio in virtù di ciò, mi auguro che presto si trovino le soluzioni adeguate e arrivino segnali concreti che possano dare rinnovata linfa al settore agricolo. Le buone intenzioni si trasformino in misure reali e tangibili”. “Non bisogna più perdere tempo: dopo due anni e mezzo di legislatura – conclude l’On. Magno – il governo regionale faccia ammenda degli errori commessi e cambi marcia. Le istanze e le legittime aspettative degli agricoltori e delle imprese agricole urgono risposte immediate”.

loading...