Servizi sociali, Gianturco: “Nel 2016 gestione vergognosa del progetto diversamente a mare. Per il 2017 impegnare somme adeguate” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Servizi sociali, Gianturco: “Nel 2016 gestione vergognosa del progetto diversamente a mare. Per il 2017 impegnare somme adeguate”

mercoledì 14 dicembre 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Nel 2016 la giunta Mascaro ha di fatto annullato l’importo economico al progetto sociale per disabili ‘Diversamente a mare’ e ridotto quello delle colonie estive. Si tratta di una riduzione di oltre 40.000 Euro per entrambi i progetti e di una gestione amministrativa a dir poco vergognosa che trova le coperture finanziarie per l’accoglienza agli immigrati per i progetti Sprar, sottraendoli alle fasce deboli della città.

Occorre dare maggiore dignità ai nostri fratelli meno fortunati impegnando somme adeguate per i servizi sociali. Ho preparato una mozione per chiedere un impegno spesa maggiore per l’anno 2017”. A dichiararlo è il consigliere comunale di opposizione Mimmo Gianturco.

“Nell’anno 2016 – afferma Mimmo Gianturco – la gestione dei servizi sociali da parte dell’amministrazione comunale è stata più che vergognoso, basti pensare all’importante progetto sociale estivo dedicato ai disabili, al quale è stato sottratto l’intero importo di 25.000 Euro, o a quello delle colonie estive rivolto ai bambini lametini il cui finanziamento è stato ridotto da 45.000€ a soli 30.000€. Con questa somma gli uffici servizi sociali sono stati costretti ad ingegnarsi per lo svolgimento di entrambi i progetti con uno scarso risultato, purtroppo, che ha creato molti disagi agli utenti che negli anni precedenti hanno usufruito di tali servizi”.

“Per entrambi i progetti sociali – continua il consigliere comunale – rispetto all’anno 2015, l’amministrazione Mascaro ha deciso di ridurre l’impegno spesa di oltre 40.000€ ma è riuscita a trovare senza alcuna difficoltà la copertura finanziaria per sostenere i progetti Sprar dedicati all’accoglienza degli immigrati clandestini. Si tratta di scelte politiche inaccettabili che penalizzano ancora una volta le fasce deboli della nostra città a vantaggio di immigrati e delle solite cooperative che lucrano sul business dell’accoglienza”.

“Occorre dare maggiore dignità ai nostri fratelli meno fortunati – conclude Gianturco -impegnando somme adeguate per i servizi sociali. Per cercare di dare dare un indirizzo politico diverso a questa amministrazione, ho preparato una mozione per chiedere un impegno spesa maggiore per l’anno 2017”.

loading...