Gianturco: “Multiservizi effettua distacco acqua per morosità. Grave abuso da parte dell’ente” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Gianturco: “Multiservizi effettua distacco acqua per morosità. Grave abuso da parte dell’ente”

venerdì 18 novembre 2016 - 15:11
Print Friendly, PDF & Email

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Lamezia Multiservizi effettua distacchi sulla fornitura idrica a nuclei familiari per morosità incolpevole. Si tratta di violazione all’art 32 della Costituzione Italiana. Se continueranno questi abusi organizzeremo una dura protesta”. A denunciare pubblicamente questa situazione è il consigliere comunale di minoranza Mimmo Gianturco.
“Negli ultimi giorni – afferma Gianturco – sono tante le lamentele che il movimento CasaPound sta ricevendo su distacchi effettuati dalla Lamezia Multiservizi nella fornitura del servizio idrico alle famiglie che, per morosità incolpevole, dopo la perdita del posto di lavoro, non riescono più a pagare le fatture dovute. Si tratta di una situazione inaccettabile”.
“L’amministrazione guidata dal sindaco Paolo Mascaro – continua il consigliere comunale di opposizione – attraverso i suoi delegati nel Consiglio d’Amministrazione della Lamezia Multiservizi, pensa bene di estorcere il denaro con queste squallide azioni anche nei confronti di quei cittadini in difficoltà economica e con figli disabili”.
“Ho provveduto a telefonare immediatamente alla dirigenza della Lamezia Multiservizi – conclude Mimmo Gianturco – per chiedere chiarimenti in merito a questa vicenda esprimendo la mia più totale contrarietà verso questi tipi di abusi. Rimango dell’idea che le tasse debbano essere sì pagate dai cittadini, ma quest’ultimi devono essere messi nelle condizioni di poterle pagare, e in ogni caso ritengo eticamente ingiusto il distacco totale della fornitura dell’acqua corrente in quanto bene di prima necessità. Se la Lamezia Multiservizi continuerà su questa condotta a dir poco irresponsabile che viola l’articolo 32 della costituzione italiana, organizzeremo una forte protesta cittadina”.

loading...