“Parole, parole, parole…” Rosario Piccioni e Aquila Villella fanno il punto dopo un anno di amministrazione Mascaro · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

“Parole, parole, parole…” Rosario Piccioni e Aquila Villella fanno il punto dopo un anno di amministrazione Mascaro

martedì 21 giugno 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – “Parole, parole, parole…”  Questo il titolo dell’iniziativa pubblica in programma giovedì 23 giugno a partire dalle 19 in Piazzetta San Domenico, durante la quale i consiglieri comunali del centrosinistra Rosario Piccioni e Aquila Villella faranno il punto sulla situazione della città ad un anno dall’insediamento dell’amministrazione Mascaro e si confronteranno con i cittadini per raccogliere idee e proposte per rilanciare l’iniziativa politica del centrosinistra lametino.

“L’iniziativa di giovedì prossimo sarà un’occasione di confronto pubblico e di verifica con i cittadini sulla situazione generale della città ad un anno dall’insediamento dell’amministrazione Mascaro. Una verifica da fare anzitutto a noi stessi e al lavoro che in questi  mesi abbiamo svolto  dall’opposizione. Coerentemente con quanto ho dichiarato sin dal primo consiglio comunale, la manifestazione di giovedì rifletterà quello spirito di opposizione intransigente e responsabile che abbiamo portato avanti in questi mesi in consiglio comunale: pronti a denunciare punto per punto i grandi deficit di questa amministrazione e al tempo stesso a sostenere e incoraggiare qualsiasi iniziativa utile nell’interesse della città. Del resto, il comportamento che come consiglieri del centrosinistra abbiamo mantenuto nell’ultima seduta di consiglio comunale per l’approvazione del bilancio consuntivo e l’atteggiamento costruttivo che ogni giorno portiamo avanti nelle commissioni consiliari, quando in più occasioni siamo stati determinanti per mantenere il numero legale di una maggioranza oggi giorno in preda a frizioni e contrasti interni, è la dimostrazione che c’è stato un grande salto di qualità in questa opposizione rispetto all’opposizione di centrodestra della passata consiliatura: non ci interessa lo scontro fine a se stesso, né le logiche del “tanto peggio tanto meglio”, ma mettiamo al primo posto il bene della città e in questa direzione continueremo coerentemente a lavorare.

Dopo un anno, è necessario chiamare alle proprie responsabilità l’amministrazione Mascaro e iniziare a porre qualche domanda: che ne è stato di quel “cambiamento epocale”, di quella “rivoluzione amministrativa” urlata nelle piazze nella scorsa campagna elettorale? Che ne è stato di quel “mondo civico” di Paolo Mascaro che avrebbe dovuto fare la differenza, come orgogliosamente si affermava un anno fa?

Alcuni fatti, giusto per citare qualche esempio, sono sotto gli occhi di tutti. Se siamo arrivati a fine giugno, ad estate praticamente iniziata, a pubblicare l’avviso pubblico per la concessione provvisoria di aree demaniali per la realizzazione attività commerciali sui due tratti del nostro lungomare, quando un Comune certamente più piccolo di Lamezia come il Comune di Curinga lo ha già fatto all’inizio del mese di maggio e le linee guida sull’argomento erano state rese note dalla Regione già a novembre 2015; se si rischia di perdere finanziamenti comunitari importanti come quelli sul Parco Urbano dell’Acqua e il campo sportivo polivalente, significa che la tanto sbandierata rivoluzione amministrativa non c’è stata, che le buone intenzioni del Sindaco si scontrano con l’immobilismo una giunta inadeguata e assente sulle principali questioni della vita amministrativa. Così come è sotto gli occhi di tutti, dopo un anno, la grande delusione di quel mondo civico di Paolo Mascaro che, dopo il passaggio di 6 consiglieri eletti in altre liste nel gruppo Calabria al Centro dopo soli 5 mesi, vede il destino di questa amministrazione legato mani e piedi a Galati e al suo gruppo di riferimento, che hanno già piazzato i loro uomini in tutti i posti chiave.

E’ chiaro che, dopo un anno di amministrazione, tante promesse si sono rivelate solo parole ed è evidente che una cosa è “gridare” nelle piazza , altra è amministrare una città. L’iniziativa di giovedì 23 giugno sarà un’occasione per confrontarci su tutto questo pubblicamente, convinti che la politica abbia solo da guadagnare quando dalle stanze si ritorna nelle piazze per raccogliere suggerimenti, proposte e  anche critiche dai cittadini. E’ con questo spirito che giovedì prossimo saremo in Piazzetta San Domenico, senza polemiche pretestuose, ma con l’intento di rilanciare un percorso di buona politica e di ridare slancio all’iniziativa politica del centrosinistra a Lamezia, all’insegna della partecipazione dei cittadini e dell’apertura  a tutti coloro che con passione vogliono impegnarsi per la città”, dichiara il consigliere Rosario Piccioni.

loading...