Giornata della Memoria e dell’Impegno, Simone Cicco (Udc): “Abbiamo bisogno di ponti che uniscano le coscienze e le speranze” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Giornata della Memoria e dell’Impegno, Simone Cicco (Udc): “Abbiamo bisogno di ponti che uniscano le coscienze e le speranze”

lunedì 21 marzo 2016 - 18:28
Print Friendly, PDF & Email

ciccoLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Nella XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno  l’UDC di Lamezia Terme vuole ricordare tutte le  vittime innocenti delle mafie che hanno dato la loro vita per la legalità e per costruire un mondo migliore.

“In questo giorno – si legge in una nota a firma di Simone Cicco, Vice Segretario UDC Lamezia Terme – nel quale si ricordano le oltre 900 vittime (cittadini, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, magistrati,  sacerdoti, imprenditori, esponenti politici e amministratori locali) cadute sotto i colpi della criminalità organizzata il nostro pensiero non può che andare ai genitori, ai figli, ai parenti di tutte quelle persone che hanno pagato con la loro vita l’impegno costante ed incessante per affermare la legalità.

L’UDC – prosegue Cicco – vuole ricordare questo giorno non come una mera ricorrenza ma come un momento di riflessione nella certezza e con il sentimento che nessuna delle morti di cui si celebra, oggi, il ricordo sia stata vana ma ognuna di essa rappresenta un seme di speranza piantato per le future generazioni che noi  tutti abbiamo il dovere di annaffiare quotidianamente con la consapevolezza che la lotta alla criminalità organizzata non è di competenza delle sole forze dell’ordine e della magistratura ma è una lotta che appartiene ad ognuno di noi ed alle nostre coscienze.

Abbiamo bisogno oggi, come ricorda Don Luigi Ciotti presidente di Libera,  di ponti che uniscano le coscienze e le speranze, ponti per stare vicino a chi non si rassegna alla violenza mafiosa alla corruzione, agli abusi di potere, ponti che ciascuno di noi deve percorrere per tutelare e difendere la legalità.

Speriamo, pertanto, – conclude la nota – che così come la primavera costituisce la stagione della rinascita e del risveglio anche questo giorno della memoria e dell’impegno ( che coincide con l’inizio della primavera) possa rappresentare il giorno della rinascita e del risveglio delle coscienze nella strenua battaglia per affermare la legalità”.

loading...