Cosenza: 40 antagonisti aggrediscono sette esponenti di Sovranità, tra questi tre donne · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Cosenza: 40 antagonisti aggrediscono sette esponenti di Sovranità, tra questi tre donne

domenica 20 marzo 2016

imageCOSENZA – Assalto questa mattina a Cosenza a esponenti di Sovranità che stavano allestendo un banchetto informativo. Sul posto erano presenti sette militanti del movimento guidato da Simone Di Stefano, tra essi il consigliere comunale di Lamezia Terme Mimmo Gianturco All’improvviso, una quarantina di antagonisti armati di caschi e bastoni hanno sferrato l’aggressione contro i sette esponenti di Sovranità, tre dei quali donne. L’attacco è stato prontamente respinto dagli aggrediti e al termine del parapiglia si sono registrati alcuni contusi ma nessun ferito grave.

“È vergognoso quanto accaduto questa mattina a Cosenza – sottolinea Mimmo Gianturco, coordinatore di Sovranità in Calabria e consigliere comunale del movimento a Lamezia Terme – È assurdo che ci sia ancora qualcuno che ritiene di poter essere arbitro di chi può o non può fare politica in Italia. In Calabria le urne hanno già dimostrato che il vento sta cambiando: a chi pensa che sia rimasta solo la violenza per tenerci a freno diciamo che questo è l’ennesimo passo falso perché gli italiani sono stanchi di inettitudine e prepotenza. E la politica, anche e soprattutto se targata Pd, dovrebbe saperlo: per questo farebbe bene a prendere le distanze da questi atteggiamenti verso i quali si è dimostrata finora anche troppo indulgente”.

loading...