Inquinamento, Piccioni: “Sosta gratuita per veicoli a basso impatto ambientale ed esenzione bollo auto” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Inquinamento, Piccioni: “Sosta gratuita per veicoli a basso impatto ambientale ed esenzione bollo auto”

mercoledì 30 dicembre 2015

imageSosta gratuita per le auto elettriche nelle aree di parcheggio comunali a pagamento (strisce blu) ed esenzione della tassa automobilista regionale (bollo auto) per i veicoli a basso impatto ambientale, quali le auto elettriche, le auto ibride e le auto Gpl. E’ quanto chiede il consigliere comunale di Lamezia Insieme Rosario Piccioni in una mozione depositata nelle scorse settimane e in una lettera indirizzata al Presidente della Regione Mario Oliverio e all’assessore con delega alla mobilità delle persone Roberto Musmanno.
Alla luce delle misure di emergenza adottate proprio in questi giorni da grandi città italiane come Milano e Roma per ridurre l’emissione di sostanze inquinanti, Piccioni sollecita l’amministrazione comunale a introdurre strumenti per favorire l’utilizzo di veicoli a zero e basso impatto ambientale, offrendo alle persone che utilizzano tali mezzi privati il beneficio della sosta gratuita sulle strisce blu e gialle presenti sul territorio cittadino. Nella lettera al presidente della giunta regionale e all’assessore, Piccioni invita a “promuovere un’iniziativa legislativa regionale che colmi il divario della nostra Regione rispetto alle altre regioni italiane nelle esenzioni per i veicoli a basso impatto ambientale”.
“La possibilità della sosta gratuita nei parcheggi comunali e l’esenzione dal bollo auto per i veicoli a basso e a zero impatto ambientale sono misure che possono contribuire a far fare un salto di qualità alla nostra città e alla nostra regione sui temi della sostenibilità ambientale, dell’innovazione tecnologica, del miglioramento della qualità vita dei cittadini. Occorre un’ azione decisa in questa direzione da parte dell’ amministrazione regionale per colmare il divario della Calabria con le altre regioni italiane che hanno già varato leggi per promuovere la mobilità sostenibile e la diffusione di queste tipologie di veicoli: per la nostra Regione, ad oggi, valgono esclusivamente le agevolazioni introdotte a livello nazionale. In tal senso, apprezziamo lo spirito di dialogo e di collaborazione con i territori intrapreso dall’assessore Roberto Musmanno, che ci auguriamo porti a soluzioni positive anche su questi temi.
Vorrei sottolineare il valore di questo tipo di misure soprattutto alla luce del nuovo Por Calabria 2014-2020, adottato dalla Commissione Europea nelle scorse settimane, che nel Rapporto Ambientale indica come obiettivi da perseguire per quanto riguarda gli interventi in ambito urbano “la riduzione delle emissioni inquinanti e dei consumi energetici, l’aumento della sicurezza e le azioni finalizzate all’aumento della mobilità sostenibile promuovendo l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale e la diffusione di veicoli elettrici”. E in questa direzione ci spinge anche il Patto dei Sindaci, a cui il nostro Comune ha aderito nel 2013.
Proprio in questi giorni in cui grandi città italiane come Milano e Roma stanno adottando misure di emergenza per ridurre l’emissione di sostanze inquinanti e alla luce delle conclusioni della Conferenza di Parigi sul clima, occorre essere consapevoli del ruolo importante che le amministrazioni locali hanno nel promuovere comportamenti virtuosi all’insegna della sostenibilità ambientale. L’amministrazione Mascaro ha indicato nelle sue linee programmatiche la redazione del PAES (piano d’azione per l’energia sostenibile) e la volontà di fare di Lamezia città capofila per le iniziative di sostenibilità ambientale: bene, sono temi centrali anche del programma di “Lamezia Insieme” e sui quali anche dall’opposizione vogliamo dare un fattivo contributo. La sosta gratuita per le auto elettriche è un primo segnale per lanciare ai cittadini il messaggio di un’amministrazione comunale che crea condizioni favorevoli ai cittadini che scelgono di inquinare meno attraverso comportamento quotidiani “ecosostenibili”, nell’interesse della comunità e in particolare delle future generazioni. A partire questo primo atto, ci auguriamo che dalla Regione parta un’azione a largo raggio che coinvolga le amministrazioni locali, le associazioni ambientaliste, i comitati di cittadini per promuovere, partendo dalla scuole e dalle realtà giovanili, “buone pratiche” di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica, in linea con gli obiettivi indicati dal Patto dei Sindaci e dalla Strategia Europa 2020.”

loading...