Francesco De Sarro: “La città di Lamezia Terme deve guardare all’Europa” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Francesco De Sarro: “La città di Lamezia Terme deve guardare all’Europa”

venerdì 13 novembre 2015

francesco_desarro2LAMEZIA TERME (CZ) – “La città di Lamezia Terme deve guardare all’Europa per creare occasioni di sviluppo e di crescita socio economica”. Le parole di Francesco De Sarro in occasione di un primo appuntamento operativo allargato a tutti i Presidenti di Commissione, alla presenza dell’assessore al Turismo Bilotta ed all’associazione “Calabria network” rappresentata da Raffaele Viscomi.

L’incontro ristretto è servito per condividere un iter procedurale ma anche la costituzione di gruppi di lavoro, per arrivare alla costituzione di un Comitato di gemellaggio pubblico/privato con l’obiettivo di avvicinare la città di Lamezia Terme al resto d’Europa promuovendo una coscienza europeista tra i cittadini, la cooperazione tra città e promuovendo iniziative di carattere culturale, sportivo, turistico ed economico.

“Sarà un lavoro di messa in rete, continua De Sarro, tra amministratori comunali, imprese, associazioni di categoria, associazioni culturali e cittadini attivi che si svilupperà nei prossimi mesi e per il futuro, finalizzato alla creazioni di partenariati internazionali e progetti condivisi con altre municipalità europee”.

L’iniziativa della creazione di un gemellaggio con altre città europee è stato accolto di buon grado da tutti i presenti capendo l’importanza di tale azione che può dare slancio al nostro territorio dal punto di vista turistico-economico.

A conclusione dell’incontro si è convenuti di portare il prima possibile una bozza di regolamento del comitato di gemellaggio in una commissione congiunta (politiche giovanili/Cultura/Turismo) così da permettere all’intero consiglio di lavorarci al meglio.

Quindi, inizialmente, i gruppi di lavoro saranno ristretti ai soli rappresentanti istituzionali per poi essere allargati alle altre forze e parti sociali, successivamente alla delibera della costituzione del Comitato di Gemellaggio ad opera del Consiglio Comunale.

loading...