Mascaro incontra Confagricoltura: “Rendere centrale il sistema agricolo lametino” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Mascaro incontra Confagricoltura: “Rendere centrale il sistema agricolo lametino”

martedì 26 maggio 2015

mascaro_confagricolturaLAMEZIA TERME (CZ) – I problemi del settore agricolo, l’organizzazione territoriale, le esigenze e le rivendicazioni delle imprese agricole sono stati oggetto dell’incontro che si è svolto alla presenza del candidato a sindaco di Lamezia, Paolo Mascaro, del presidente di Confagricoltura Calabria, Alberto Statti, e numerosi esponenti che operano nel settore.

“Occorrerà – ha affermato Mascaro – investire energie e risorse nel settore agricolo, linfa vitale per la nostra economia. Il primo obiettivo sarà quello di sostenere e rendere centrale il sistema agricolo lametino in vista della programmazione dei fondi comunitari 2014-2020. Avvieremo, inoltre, un dialogo costante con le imprese, i comuni limitrofi, i soggetti attuatori e le organizzazioni di rappresentanza del settore agricolo. L’azione amministrativa dovrà essere rivolta da una parte verso la rivalutazione delle colture presenti sul territorio e dell’altra alla realizzazione di progetti volti a rivitalizzare il settore. E’ inammissibile che a distanza di tre anni dall’approvazione del relativo regolamento ancora non è stato avviato il mercato ortofrutticolo e florovivaistico di contrada Rotoli”.

“Lamezia – ha aggiunto – deve svolgere nell’ambito del settore agricolo un ruolo primario di riferimento nel contesto regionale, valorizzando le numerose eccellenze. A tale scopo è necessario rendere forte il legame tra produzione vinicola e territorio d’origine, attuare un rinnovamento dell’olivicoltura andando incontro alle esigenze degli olivicoltori, lasciati soli nelle ultime fasi della filiera, quella dell’imbottigliamento e della commercializzazione. L’idea è quella di creare un Oleificio Sociale, che si occupi di imbottigliare, fare marketing e commercializzare l’olio. L’obiettivo è quello di generare un circuito virtuoso che possa costituire un volano economico per tutta l’area”. “Investire in agricoltura – ha concluso Mascaro – significa creare innovazione e benessere. Occorrono strategie di marketing per rendere competitivo il settore sul mercato nazionale ed internazionale”.

 

loading...