Mascaro: “Il rispetto della legalità è esigenza prioritaria nel programma di Governo” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Mascaro: “Il rispetto della legalità è esigenza prioritaria nel programma di Governo”

venerdì 8 maggio 2015

mascaro_listaLAMEZIA TERME (CZ) – Forte motivazione di tutti i candidati della lista “Paolo Mascaro Sindaco” a sposare un programma di Governo definito “esaltante e mirato a dare un nuovo volto alla città”. E’ quanto è emerso nel corso degli interventi dei candidati i quali hanno evidenziato una piena sintonia con l’azione intrapresa dal candidato a sindaco Paolo Mascaro.

Un programma, è stato sottolineato, fatto di 46 pagine e di concrete azioni dirette ad affrontare a viso aperto le questioni calde della città. Dai presenti è stato evidenziato che l’attività amministrativa in questi anni, completamente ingessata, si è contraddistinta per immobilismo ed inerzia. Diverse le situazioni da affrontare o rivedere: dallo smantellamento della baraccopoli di Scordovillo, ad una diversa gestione della Multiservizi, alla sburocratizzazione della macchina comunale, allo blocco dell’edilizia. Tutte situazioni che hanno impedito lo sviluppo della città in questi anni.

“Il rispetto della legalità – ha affermato Mascaro – è l’aspetto prioritario del nostro programma di Governo. Su questo punto saremo intransigenti: non tollereremo nessuna azione che si discosti anche di un millimetro da questo modo di agire. Ogni forma di illegalità sarà debellata e combattuta drasticamente”. “Nella gestione del Comune – ha aggiunto – mi opporrò a qualunque tipo di preferenza per i rappresentanti della mia coalizione; il sindaco nelle scelte da compiere deve tutelare gli interessi della città senza badare a colori politici o agli interessi di una sola parte. Gli unici interessi da tutelare saranno quelli della città e dei cittadini. Occorre eliminare quelle logiche di potere all’interno del palazzo comunale dirette a concedere favori alle stesse persone o associazioni e intervenire per cambiare il funzionamento della macchina burocratica”.

 

loading...