Discusse mozioni in consiglio comunale · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Discusse mozioni in consiglio comunale

lunedì 30 marzo 2015 - 14:42
Print Friendly, PDF & Email

palazzo_cittaLAMEZIA TERME (CZ) – Sono stati 14 i consiglieri presenti (18 gli assenti) durante il consiglio comunale convocato stamani nell’ex comune di Lamezia Terme. Prima di iniziare il sindaco, Gianni Speranza, ha fatto delle comunicazioni per specificare che in data “13 marzo 2001 è stato nominato rappresentante del comune nel consiglio di amministrazione della Sacal, Giovanni Arena mentre il 9 marzo 2015 sono stati nominati assessori della giunta Antonino Costantino, Giovanni Gallo, Pierpaolo Muraca e Rosario Piccioni”.

Nel procedere con i lavori è stato il consigliere Mario Benincasa (Misto) a presentare la propria mozione inerente la modifica della viabilità in Piazza Mazzini. “L’attuale situazione circolatoria grava maggiormente sulla viabilità di Piazza Mazzini in seguito alla costruzione della nuova piazza”; il consigliere ha poi aggiunto che sono stati disattesi gli accordi presi in precedenza con l’assessore di competenza e con l’ex presidente del consiglio. La mozione è stata approvata all’unanimità.

Quindi la mozione della consigliera Gabriella De Sensi (Pd) inerente problematiche legate agli orari di Trenitalia. Pertanto la consigliera ha proposto di convocare un consiglio comunale ad hoc con rappresentanti di Trenitalia. A tal proposito il sindaco ha sottolineato di aver già posto all’attenzione del presidente del consiglio regionale ed al presidente della giunta regionale suddetta problematica. Anche questa mozione è stata approvata all’unanimità.

La mozione della consigliera Teresa Benincasa (Misto) ha riguardato le tematiche infanzia, famiglia, educazione e libertà di espressione, in particolar modo all’educazione gender “che ha avuto avvio con il ministro Fornero e riguarda l’educazione sessuale intesa come percezione di scambio della percezione dei sessi e dell’identità di genere”. Dopo una sospensione per “studiare” meglio la tematica, la votazione ha visto 6 voti contrari, 2 favorevoli e 4 astenuti.

Il consigliere Nicola Mastroianni (Misto) ha presentato una mozione sulla situazione dei lavoratori della Cooperativa Sociale Ciarapanì. Nello specifico la sua proposta è che l’amministrazione dia indicazioni affinchè la Lamezia Multiservizi assegni il servizio di raccolta porta a porta alla Ciarapanì.

Per il sindaco si tratta di una mozione non votabile specificando come da agosto in poi il servizio di raccolta differenziata sarà di nuovo oggetto di bando. Dal momento che è venuto a mancare il numero legale, su proposta del presidente del consiglio comunale, Francesco Grandinetti, la seduta di consiglio comunale odierna si riaggiornerà nei prossimi giorni.

Denise Di Matteo

loading...